Notifiche Facebook Messenger


 
 
Un articolo a caso


Le otto montagne, di Paolo Cognetti

 
Paolo Cognetti, Le otto montagne
Paolo Cognetti, Le otto montagne
Paolo Cognetti, Le otto montagne

 
Scheda del libro
 

Autore: Paolo Cognetti
 
Titolo: Le otto montagne
 
Casa editrice: Einaudi
 
Anno: 2016
 
ISBN: 9788806226725
 
Pagine: 108
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
5/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Una narrazione semplice eppure intensa, ricca di suggestioni e coinvolgente, che mostra la montagna come stile di vita, e l’amicizia come viaggio avventuroso che porta alla vera scoperta della nostra vera natura.

Aspetti negativi


Avremmo voluto più tempo, nel finale. Più parole, sensazioni, pagine. Tutto accade troppo in fretta, rispetto al percorso dell’intera storia, e la parola fine ci coglie impreparati…


In sintesi

«Le otto montagne» è un romanzo di formazione di Paolo Cognetti che ci mostra la montagna come stile di vita e l’amicizia come viaggio avventuroso.

0
pubblicatovenerdì, 30 dicembre 2016 da

 
La nostra recensione
 
 
Paolo Cognetti, Le otto montagne

Paolo Cognetti, Le otto montagne

Paolo Cognetti, con il suo Le otto montagne, non può che rinsaldare il grande rapporto di fiducia instaurato con i lettori. Apprezzato molto anche dalla critica, dopo varie fortunate pubblicazioni entra a far parte della scuderia Einaudi con un romanzo che è diventato subito un «caso internazionale», in traduzione in tutto il mondo.

La voce narrante è quella di Pietro, un ragazzino che vive a Milano, dove il cielo pare restare indifferente alle stagioni e dove suo padre pare un’altra persona. Rispetto a chi? A quel padre che invece, in montagna, diventa loquace, simpatico, attivo e meno nervoso. Gli mostra sentieri, valli, tramonti, colori, cartine topografiche, torrenti e cime, pieno di voglia di vivere che la vita di città e le quattro mura di un ufficio limitano. Anche sua madre, ama la montagna: l’acqua fresca del rubinetto dove lavarsi, la legna da ardere nel camino, il fumo che invade casa senza turbarla neanche un po’. Lei lavora in un consultorio di periferia, ama occuparsi degli altri e adora i paesi fatti di legno e pietra, dove decide di passare più tempo. È così, stanca di brevi vacanze che sottopongono la famiglia a continui spostamenti, propone di prendere una casa in affitto a Grana, piccolo centro ai piedi del Monte Rosa: un luogo a cui tornare ogni volta che lo desiderano, un punto fermo, un paese che li aspetta e che diventi anche il loro.

Cominciano le lunghe estati di Pietro in montagna, le nuove esplorazioni, e nasce l’amicizia con Bruno, il ragazzino che pascola le mucche nei prati lungo la riva del torrente, più grande di Pietro ma soltanto di pochi mesi. Diffidenti, si studiano per un po’ fingendo di ignorarsi, ma nel giro di poco tempo divengono inseparabili. Si ritrovano a ogni estate, e ogni volta che la calda stagione si ripresenta trova Pietro più avvezzo alla montagna: le lunghe camminate con suo padre divengono formative, e apprezza quell’essenza che a stretto contatto con la natura scopre in sé e in suo padre. Bruno la conosce già, anzi, conosce solo quella e sebbene crescendo provi a fare dell’altro, la montagna lo riporta indietro ai suoi prati e alla sua solitudine.

Ne Le otto montagne, romanzo di formazione, noi cresciamo con Pietro, viviamo la vita di Bruno, e ci è difficile scegliere in chi immedesimarci poiché Paolo Cognetti è davvero abile a creare legami: tra Bruno e Pietro, tra noi e i due ragazzi, ma anche tra i ragazzi e la montagna o… tra noi, e la montagna. Che finiamo per amare e desiderare di conoscere, grazie alle suggestioni raccontate nel romanzo.

Da mio padre avevo imparato, molto tempo dopo avere smesso di seguirlo sui sentieri, che in certe vite esistono montagne a cui non è possibile tornare.

Poesia, amicizia, fughe, ritorni, e la scoperta per i due protagonisti di non essere poi così diversi.




Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.








Potrebbe interessarti anche…

0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)