Un articolo a caso


Le regole del fuoco, di Elisabetta Rasy

 
Elisabetta Rasy, Le regole del fuoco
Elisabetta Rasy, Le regole del fuoco
Elisabetta Rasy, Le regole del fuoco

 
Scheda del libro
 

Autore: Elisabetta Rasy
 
Titolo: Le regole del fuoco
 
Casa editrice: Rizzoli
 
Anno: 2016
 
ISBN: 9788817086875
 
Pagine: 180
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
4/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


La narrazione è fluida e coinvolgente, molto poetica.

Aspetti negativi


Il romanzo è piuttosto breve; non avrebbe guastato, in certi tratti, un maggiore approfondimento.


In sintesi

Protagonista del «Le regole del fuoco» è un’infermiera durante la Grande Guerra, che in mezzo all’orrore in corsia scopre l’amore.

0
pubblicatolunedì, 25 luglio 2016 da

 
La nostra recensione
 
 
Elisabetta Rasy, Le regole del fuoco

Elisabetta Rasy, Le regole del fuoco

La storia raccontata ne Le regole del fuoco (Rizzoli), finalista al Premio Campiello 2016, scritto da Elisabetta Rasy, è ambientata nel lontano 1917, durante la prima guerra mondiale: una ricca ragazza napoletana, per sfuggire a una madre dispotica e a un destino borghese già segnato, si arruola come infermiera volontaria. Non lo fa per patriottismo o anche solo altruismo, ma per odio. Per insofferenza verso tutto ciò che la circonda. Sarà assegnata in un piccolo ospedale del Carso. La realtà dell’ospedale e della vita in corsia sarà un choc, che lei intimamente considererà la giusta punizione per il suo picco di egoismo. «Sangue. Soltanto sangue. Sangue e sangue e ancora maledetto sangue. Non credevo che un corpo umano ne contenesse tanto. Il tenente con il torce sfondato mi era morto fra le braccia, dissanguato».

L’orrore quotidiano della morte e del dolore la avvolgono e intontiscono. Le descrizioni dei feriti, della loro sofferenza e dell’impotenza del personale medico infarciscono le pagine di questo romanzo. Ma Elisabetta Rasy è una scrittrice di talento, molto brava nel descrivere la profondità e le contraddizioni dell’animo femminile, tanto da riuscire a coinvolgere chi legge nella psicologia tormentata di Maria Rosa, la sua protagonista. E a far comprendere come, in una realtà così drammatica possa anche sbocciare l’amore. Un sentimento potente, totalizzante ma scandaloso, perché Maria Rosa si innamora, ricambiata, di un’altra volontaria, la compagna di camera.

La loro relazione è raccontata con toni misurati, struggenti e poetici, in una realtà storica dove per le donne le convenzioni sociali erano rigidamente fissate, le due ragazze hanno sogni audaci di indipendenza, mentre continuano a soccombere alla violenza della guerra.

C’era il fumo dei treni trascinato da un vento greve, polvere e sporcizia ovunque, odore di cenere e ferro bruciato, qualcuno ha perso un fazzoletto bianco che volava fra la folla come un piccolo aeroplano. Ci siamo mosse unite in quella nebbia grigia, felici di essere in salvo insieme, e ti ho preso per mano.

Le regole del fuoco, delicato ed essenziale, è la storia di un grande amore, così travolgente da scardinare l’esistenza. E infondere coraggio anche nella sofferenza, tanto da far decidere cosa si voglia veramente dalla vita.




Patrizia Violi

 

Patrizia Violi è laureata in giurisprudenza, vive a Milano dove fa la giornalista, occupandosi di attualità, psicologia e costume. È sposata e ha due figlie: dalla sua esperienza famigliare è nato il blog extramamma.net. Ha scritto il romanzo “Una mamma da URL” (Baldini & Castoldi). Per Emma Books ha pubblicato “Love.com” e “Affari d’amore”.



0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)