Un articolo a caso


La carriera di Prince ricostruita per immagini: «Prince. La sua storia artistica»

 

 
Scheda del libro
 

Autore: Azhar Mobeen (traduzione di Marianna Sala)
 
Titolo: Prince. La sua storia artistica
 
Casa editrice: Il Castello
 
Anno: 2016
 
ISBN: 9788865208441
 
Pagine: 144
 
Formato: cartaceo
 
Genere: , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
4/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Grande qualità delle immagini e bella ricostruzione dei principali momenti della carriera di Prince

Aspetti negativi


Una forse inevitabile frammentarietà dell’opera


In sintesi

«Prince. La sua storia artistica» è una biografia illustrata del «folletto di Minneapolis» curata dal giornalista Azhar Mobeen.

2
pubblicatovenerdì, 20 gennaio 2017 da

 
La nostra recensione
 
 
Mobeen Azhar, Prince. La sua storia artistica

Mobeen Azhar, Prince. La sua storia artistica

Il 2016 è stato davvero un anno infausto per la musica. Senza abbandonarci alla solita, triste litania di morti celebri, vi ricordo che lo scorso 21 aprile è scomparso anche Prince.

Difficile se non impossibile inquadrare in una singola definizione il grande artista, che nel corso di una carriera durata decenni ha assunto le vesti di cantautore, polistrumentista, compositore, produttore discografico, attore, regista e sceneggiatore, quasi sempre con grande successo.

Potremmo accostarci alla sua vasta discografia, certo, ma non sarebbe sufficiente per cogliere la portata del genio creativo dello sfrenato «folletto di Minneapolis».

Può allora venire in nostro provvidenziale soccorso lo splendido libro fotografico realizzato da Mobeen Azhar, giornalista, regista e reporter per la BBC. Il titolo del libro, pubblicato in Italia da Il Castello, è Prince. La sua storia artistica.

Già autore in precedenza per l’emittente britannica dell’ottimo documentario Hunting for Prince’s Vault ha scritto una biografia «non biografia» di Prince, nel senso che rievoca sì l’eccezionale carriera dell’artista, ma in maniera non tradizionale. Lo fa, infatti, riferendo aneddoti, notizie e storie di chi ha collaborato o vissuto con l’eclettico personaggio: musicisti, manager, entourage vario, perfino tecnici e semplici ballerini. C’imbattiamo così nei racconti di personaggi quali Eric Leeds, Dr. Fink, Gayle Chapman, Michael Bland e Sonny Thompson.

Il bello è che ogni storia è corredata da immagini di grande qualità, in parte inedite, che rendono bene le infinite versioni del camaleontico Prince. Ed è emozionante e oltremodo interessante seguirne le tracce dai suoi avventurosi esordi sino al grande, tormentato e zigzagante successo.

Un libro da avere senz’altro, consigliato anche per chi non ha magari particolarmente amato la musica di Prince in vita, in virtù del valore dell’opera anche sotto il mero profilo fotografico.

Il Rock è anche immagine, lo sappiamo bene, e Prince da questo punto di vista non è stato certo secondo a nessuno.




Luigi Milani

 

Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma.

Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.



  1.  

    Prince, l’Artista che ha lasciato un segno indelebile nella storia della misica moderna. Dal 21 aprile 2016 il mondo è un pò più brutto.
    Ho appena pubblicato il mio libro su Prince che verrà presentato al Salone Internazionale del Libro di Torino 2017:
    Prince. A volte nevica in aprile.




  2.  
    Rudy Giorgio Panizzi

    Confermo, il libro di Mobeen Azhar “Prince. La sua storia artistica” è uno dei più belli letto sull’argomento, da avere assolutamente se si ama la musica di Prince. Senza entrare in dettagli tipici delle solite biografie, con una serie di piccoli aneddoti riesce ad essere ancor più introspettivo.





Di' la tua!


(richiesto)