Un articolo a caso


Scrivere bene è un gioco da ragazzi, di Massimo Birattari

 
Massimo Birattari, Scrivere bene è un gioco da ragazzi
Massimo Birattari, Scrivere bene è un gioco da ragazzi
Massimo Birattari, Scrivere bene è un gioco da ragazzi

 
Scheda del libro
 

Autore: Massimo Birattari (illustrazioni di Allegra Agliardi)
 
Titolo: Scrivere bene è un gioco da ragazzi. Un corso di scrittura avventuroso come un romanzo
 
Casa editrice: Feltrinelli Kids
 
Anno: 2013
 
ISBN: 9788807922213
 
Pagine: 171, con illustrazioni
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
5/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Un modo insolito e giocoso per avvicinare i ragazzi alla scrittura, un libro che non sottovaluta la scrittura come mezzo per comunicare, esprimersi, pensare.

Aspetti negativi


Non ve ne sono, se non il timore che l’autore racchiuda la storia di Scriptoria in un unico volume, mentre trasformare il tutto in una serie non sarebbe una cattiva idea.


In sintesi

«Scrivere bene è un gioco da ragazzi» è un agile testo di Massimo Birattari e si presenta come «un corso di scrittura avventuroso come un romanzo».

0
pubblicatomartedì, 6 febbraio 2018 da

 
La nostra recensione
 
 
Massimo Birattari, Scrivere bene è un gioco da ragazzi

Massimo Birattari, Scrivere bene è un gioco da ragazzi

Scrivere bene è un gioco da ragazzi è l’insolito libro di un interessante autore spesso dedito ai suggerimenti per aspiranti scrittori. Il suo nome è Massimo Birattari, la sua bibliografia è davvero vasta e ha inoltre curato Io scrivo, l’enciclopedia della scrittura in ventiquattro volumi del Corriere della Sera.

Scrivere bene è un gioco da ragazzi

Per l’ennesima volta, con Scrivere bene è un gioco da ragazzi (Feltrinelli Kids), Massimo Birattari mostra di avere un occhio di riguardo per i più piccoli, e propone loro qualcosa di curioso, divertente, ma molto efficace per lo scopo che si prefigge. Si tratta di una storia in cui un gruppo di ragazzini è vittima di uno scienziato un po’ cattivello; questi dice di aver inventato una macchina che trasforma in realtà le cose scritte, ma perché ciò accada devono essere scritte molto bene.

Fino a questo punto tutto pare bellissimo, non è vero? In realtà i ragazzini vengono inghiottiti dal videogioco creato dalla macchina e per uscire devono superare prove legate alla scrittura, appunto.

Come salire di livello?

Se saranno bravi scrittori, allora le situazioni saranno piacevoli e gli ambienti meravigliosi, e i protagonisti/autori potranno via via salire di livello fino a tornare nella loro realtà, a casa.

Al contrario, se non sapranno superare le prove al meglio, resteranno a lungo intrappolati e lontani dalla loro vita e dai loro cari.

Ebbene, ad ogni capitolo, le prove consistono in veri e propri esercizi di scrittura molto interessanti, che vi invitiamo a proporre ai vostri figli indipendentemente dal libro, perché rappresentano un ottimo allenamento per imparare a scrivere bene. Arricchite da consigli sulla tecnica, rendono questa sorta di fiaba un manuale più che completo, nonché un validissimo strumento anche per insegnanti e genitori.

Per risvegliare lo scrittore in ogni ragazzo

A conclusione di Scrivere bene è un gioco da ragazzi, una nuova serie di esercizi è proposta anche sulla base del testo, ma invitando i ragazzi ad avvalersi di articoli di giornali, fiabe, romanzi e così via.

Un buon modo per avvicinare i più piccoli alla scrittura, per insegnar loro che descrivere fantastici paesaggi, creare situazioni magiche, inventare animali o buffi personaggi, non è poi così difficile.

«Un corso di scrittura avventuroso come un romanzo», recita il sottotitolo, ma noi aggiungiamo che il piacere della scrittura regala un gran potere a chi lo scopre: quello di far parte sempre e per sempre dell’incredibile mondo di Scriptoria senza mai desiderare di lasciarlo!




Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.


0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)