Un articolo a caso


Una Bibbia, la versione di Lechermeier e Dautremer

 
Philippe Lechermeier e Rébecca Dautremer, Una bibbia
Philippe Lechermeier e Rébecca Dautremer, Una bibbia
Philippe Lechermeier e Rébecca Dautremer, Una bibbia

 
Scheda del libro
 

Autore: Philippe Lechermeier (traduzione di Giulia Palmieri e Chiara Elefante); Rébecca Dautremer (illustrazioni)
 
Titolo: Una Bibbia
 
Casa editrice: Rizzoli
 
Anno: 2014
 
ISBN: 9788817077163
 
Pagine: 383
 
Formato: cartaceo
 
Genere: , , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
5/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Una visione spettacolare del testo biblico, affascinante, in grado di farci leggere queste antiche storie come se fossero una novità assoluta.

Aspetti negativi


Le illustrazioni e il testo riscritto farebbero pensare che sia adatto anche ai bambini. Non dimentichiamo però che per alcune storie è necessaria l'accompagnamento degli adulti.


In sintesi

Una bibbia è la sorprendente riscrittura del testo biblico da parte di Philippe Lechermeier, con le illustrazioni di Rébecca Dautremer.

0
pubblicatomartedì, 12 gennaio 2016 da

 
La nostra recensione
 
 

Philippe Lechermeier e Rébecca Dautremer, Una bibbiaNella nostra casa non si contano le versioni della Bibbia che affollano gli scaffali delle librerie: mio marito è uno studioso di teologia, oltre che un compratore compulsivo di volumi di vario genere (come la sottoscritta, del resto).

A far compagnia alle versioni in diverse lingue, a quelle per bambini e ragazzi e a quelle a fumetti è arrivata Una bibbia, la sorprendente riscrittura di Philippe Lechermeier, arricchita dalle illustrazioni di Rébecca Dautremer. Rizzoli l’ha pubblicata nel 2014 con le traduzioni di Giulia Palmieri e Chiara Elefante.

Ve lo dico subito: se state pensando a un regalo da farvi o da fare (a famiglie, bambini in età scolare, ragazzi) Una bibbia è un’ottima scelta. Lechermeier ha riscritto in modo accattivante e accessibile alcune delle storie più belle della Bibbia, mantenendosi naturalmente fedele al testo originario.

Di pagina in pagina, anche quei passaggi che crediamo di conoscere molto bene ci appaiono nuovi. Mi sono sentita come forse si sente chi li ascolta per la prima volta. Sono stata nuovamente catturata dalla grandezza degli episodi biblici e le illustrazioni di Rébecca Dautremer corroborano questa sensazione di fantastico, di immaginifico.

Perché, quando la si studia e la si interpreta (che si creda o meno all’esistenza di Dio), si tende a dimenticare il valore narrativo del testo biblico, l’impatto che le avventure dei suoi protagonisti dovevano aver avuto sui primi uditori. Caratteristica questa che anche da cristiani dimentichiamo e sottovalutiamo. La capacità affabulativa degli scrittori dell’Antico e del Nuovo Testamento ha fatto da scuola a grandi scrittori e fa scuola ancora oggi.

Visto che uno dei libri che amo di più è quello di Giuditta, sono andata subito a scoprire come era stata narrata e disegnata la sua storia. La Giuditta vestita in modo elegante, quella che uccide Oloferne, quella che ritorna alle sue abitudini dopo aver salvato la gente di suo marito trasmettono bellezza, forza, determinazione. Una conferma, insomma, all’impressione che questo libro aveva suscitato in me la prima volta che l’ho visto in libreria.

Per qualche istante restò immobile, lasciandosi trasportare dalla corrente. Le onde fresche scivolavano sulla sua pelle come su una pietra levigata, i pesci le sfioravano le gambe nude e la corrente faceva tintinnare i suoi bracciali.

Per quanto riguarda il volume di Una bibbia in sé, è grande e pesante (stampato su carta da 150 gr), non certo maneggevole, ma questa sua solidità è un pregio visto che è anche rilegato a filo refe. Si presta insomma a durare nelle biblioteche di famiglia e anche a far fare una bellissima figura a chi lo regala.




Mariantonietta Barbara

 
Autrice per il web, scrittrice, editor. Ha collaborato con diverse testate nazionali di nanopublishing. Si è occupata di blogging e web strategy per piccole aziende. Leggere, scrivere e perdersi nelle serie tv sono le sue grandi passioni.








Potrebbe interessarti anche…

0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)