Un articolo a caso


Amazing Game, il primo disco strumentale di Paolo Conte

 

 
Scheda
 

Autore: Paolo Conte
 
Titolo: Amazing Game
 
Etichetta: Decca
 
Anno: 2016
 
Genere:
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
4/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


La squisita raffinatezza ed eleganza della musica di Paolo Conte.

Aspetti negativi


Essendo un disco solo strumentale, potrebbe deludere i fan del Conte chansonnier.


In sintesi

«Amazing Game» è il primo disco completamente strumentale di Paolo Conte, in cui la squisita raffinatezza ed eleganza della sua musica la fanno da padrona.

0
pubblicatolunedì, 31 ottobre 2016 da

 
La nostra recensione
 
 
Paolo Conte, Amazing Game

Paolo Conte, Amazing Game

E così, alla verde età di quasi ottant’anni, «l’avvocato» Paolo Conte pubblica il suo primo album interamente strumentale. Il titolo suona programmatico, Amazing Game, e in effetti di divertimento ce n’è parecchio in questo sedicesimo disco del grande cantautore, visto che, come sottolinea egli stesso, «la vecchiaia è anche un po’ follia».

Si tratta di materiale composto in passato, a partire dagli anni Novanta, in occasione di eventi letterari o teatrali, ma che tuttavia vive anche di vita propria, tale è la qualità e la bellezza dei brani. Per la precisione l’album, pubblicato con la storica e prestigiosa etichetta Decca, contiene ben 23 tracce, registrate in diversi momenti.

Si va dall’immancabile jazz al genere della colonna sonora, sempre però con l’inconfondibile sound piacevolmente retrò del «solito Novecentista» Conte, come ama definirsi con la consueta ironia l’artista.

C’è anche spazio per l’improvvisazione: F.F.F. (For Four Free Friends), brano caratterizzato da una ritmica marcata e Fuga Nell’Amazzonia In Re Minore, più tranquillo. Due composizioni che non turbano affatto l’impianto complessivo del disco, che al contrario si giova di una pregevole compattezza stilistica: il che potrebbe stupire, vista l’originaria eterogeneità delle composizioni, ma stiamo parlando di Paolo Conte, quindi non stupiamoci troppo…

Per i più «feticisti» della voce roca di Conte, segnalo che è presente nel brano Tips, sia pure come semplice ripetizione di una sola parola, «tips» appunto.

Di altissimo livello naturalmente i musicisti che hanno lavorato assieme a Paolo Conte alla realizzazione dei brani.

Ricordo inoltre che l’artista è al momento in tournée nel nostro Paese e intende a breve festeggiare l’ambito compleanno con importanti concerti all’estero.

Da parte nostra cos’altro possiamo aggiungere, se non augurare lunga vita e… buona musica a un artista che continua a regalarci, oltre che un grande piacere d’ascolto, anche tanto lustro ben oltre i confini della nostra penisola?

Tracklist di «Amazing Game» di Paolo Conte

  1. Pomeriggio Zenzero
  2. F.F.F.F. (For Four Free Friends)
  3. En Bleu Marine
  4. Song In D Flat
  5. P.U.B.S.A.G. (Passa Una Bionda Sugli Anni Grigi)
  6. Amazing Game
  7. Zama
  8. À la provençale
  9. Serenata Rustica
  10. La Danse
  11. Zinia
  12. The Bridge
  13. Largo Sonata Per O.R.
  14. Fuga Nell’Amazzonia In Re Minore
  15. Sharon
  16. Tips
  17. Rumbomania
  18. Mannequins Tango
  19. Novelty Step
  20. La Valse Fauve
  21. Gli Amici Manichini
  22. Changes All In Your Arms
  23. Sirat Al Bunduqiyyah




Luigi Milani

 

Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma.

Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.



0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)