Notifiche Facebook Messenger


 
 
Un articolo a caso


L’isola incantata di David Gilmour: On an Island

 

 
Scheda
 

Autore: David Gilmour
 
Titolo: On An Island
 
Etichetta: Capitol
 
Anno: 2006
 
Genere:
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
3/5


Voto degli utenti
12 Voti totali

 

Aspetti positivi


I fan dei Pink Floyd ritroveranno intatta la magia del sound dei Pink Floyd.

Aspetti negativi


Le atmosfere rock sono minoritarie rispetto ai precedenti lavori solistici di Gilmour


In sintesi

“On an island” in fondo è la fotografia della serenità raggiunta da un eccellente musicista come David Gilmour che ha da poco compiuto sessant’anni.

0
pubblicatomartedì, 12 marzo 2013 da

 
La nostra recensione
 
 

David GilmourEccettuata la partecipazione all’album Metallic Spheres della band ambient techno The Orb uscito nell’autunno 2010, On An Island rimane a tutt’oggi l’ultimo album di studio di David Gilmour, l’altra metà dei Pink Floyd, il versante forse meno dark e impegnato del mitico gruppo, ma forse più dotato sul fronte strumentale e vocale. E sono proprio la liquidità e la pacatezza le sensazioni dominanti di questo lavoro del grande chitarrista, pubblicato ad oltre vent’anni di distanza dal precedente album solistico.

Gli amanti del celebre gruppo inglese ritrovano qui le stesse sonorità e la medesima cura negli arrangiamenti che hanno reso celebri i Floyd. Gilmour ha suonato la maggior parte degli strumenti, ma non mancano collaborazioni illustri, quali Richard Wright, tastierista dei Pink Floyd, Phil Manzanera, chitarrista dei Roxy Music, Crosby e Nash. Tutti ingredienti che contribuiscono alla realizzazione di un disco dai suoni eccezionalmente tersi e puliti, né potrebbe essere diversamente, vista la statura dell’artista.

Mancano forse il pathos espressivo e la drammaticità che animavano i brani composti insieme a Roger Waters, ma On an Island in fondo è proprio questo: la fotografia della serenità raggiunta da un eccellente musicista che ha da poco compiuto sessant’anni. E pazienza se il disco indulge a tratti all’autocitazione, o il rock pulsi solo in un paio di brani. In questi giorni cupi di musica finta, non è cosa da poco poter ascoltare produzioni di tale livello qualitativo.

Si vocifera tra l’altro che il buon Gilmour sia in questo periodo nuovamente in studio, finalmente al lavoro su materiale inedito, atteso con grande impazienza dalla vasta e agguerrita comunità floydiana. Nel frattempo, consiglio ai tanti fan dei Floyd di segnare sul calendario le date italiane della nuova tournee di Roger Waters, che si esibirà dal vivo nel nostro Paese nel The Wall Tour 2013 il 26 luglio allo Stadio Euganeo di Padova e il 28 a Roma, allo Stadio Olimpico.

David Gilmour
On an Island
Capitol/EMI 2006

Playlist

  1. Castellorizon
  2. On An Island
  3. The Blue
  4. Take A Breath
  5. Red Sky At Night
  6. This Heaven
  7. Then I Close My Eyes
  8. Smile
  9. A Pocketful Of Stones
  10. Where We Start




Luigi Milani

 
Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma.Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.








Potrebbe interessarti anche…

0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)