Notifiche Facebook Messenger


 
 
Un articolo a caso


No plan, musica inedita da David Bowie

 
David Bowie, No plan
David Bowie, No plan
David Bowie, No plan

 
Scheda
 

Autore: David Bowie
 
Titolo: No Plan
 
Etichetta: Sony
 
Anno: 2017
 
Genere:
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
5/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Poter ascoltare musica inedita di David Bowie fa bene all’anima.

Aspetti negativi


Peccato che l’album sia così breve...


In sintesi

L’album «No Plan» di David Bowie è uscito direttamente in digitale per il primo anniversario della sua scomparsa, ma anche nel 70° della sua nascita.

0
pubblicatolunedì, 13 febbraio 2017 da

 
La nostra recensione
 
 

Here, there’s no music here
I’m lost in streams of sound
Here, am I nowhere now?
(No Plan)

David Bowie, No plan

David Bowie, No plan

È davvero un colpo al cuore riascoltare la voce inconfondibile del Duca Bianco, David Bowie specie per chi, come il sottoscritto, ancora non ha del tutto elaborato la scomparsa della celebre rockstar. L’occasione è fornita dalla recente pubblicazione di No Plan, un EP (ossia un disco composto da un numero di brani inferiore rispetto all’LP o al CD standard) breve ma prezioso.

L’album è uscito direttamente in digitale – ma prossimamente dovrebbe uscire anche su CD e vinile, in ossequio al dilagante revival – in occasione del primo anniversario della scomparsa di David, ma anche nel settantesimo della sua nascita (8 gennaio 1947).

Contiene tre canzoni tratte dal musical Lazarus, composto com’è noto da Bowie poco prima di morire: No Plan, Killing a Little Time e When I Met You. Oltre a queste ritroviamo Lazarus, già contenuta in Blackstar, l’ultimo album di Bowie. Il tutto prodotto e arrangiato, come si sa, dal fido Tony Visconti.

I brani di No Plan potrebbero essere fino a prova contraria – si sa, i cassetti delle case discografiche sono senza fondo – tra gli ultimi composti dall’artista: intensi e drammatici, s’inseriscono a pieno titolo nello stesso, struggente momento artistico di Blackstar. E testimoniano di nuovo, se mai ve ne fosse bisogno, la grandezza di questo artista, ispirato fino alla fine della sua esistenza terrena.

Del brano No Plan è stato realizzato un video. L’ha fatto uno specialista del settore, Tom Hingston, e presenta alcuni rimandi al film L’uomo che cadde sulla Terra, diretto nel 1976 da Nicolas Roeg e tratto dal romanzo omonimo di Walter Tevis.

Concludo questa mia breve recensione segnalando la vittoria postuma di David Bowie ai Grammy Awards 2017 di ben cinque premi. Tra questi, quello per la miglior canzone rock, Blackstar.

Per la cronaca, ha fatto incetta di premi la solita Adele, noi italiani siamo rimasti a bocca asciutta (normale), mentre l’immancabile Lady Gaga si è esibita nientemeno che con i Metallica: meglio non commentare, non trovate?

Tracklist di «No Plan» di David Bowie

  1. Lazarus
  2. No Plan
  3. Killing a Little Time
  4. When I Met You



Luigi Milani

 
Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma.Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.








Potrebbe interessarti anche…

0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)