Un articolo a caso


Il ritorno rabbioso di un grande Eugenio Finardi

 

 
Scheda
 

Autore: Eugenio Finardi
 
Titolo: Fibrillante
 
Etichetta: Universal
 
Anno: 2014
 
Genere: , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 
5/5


Voto degli utenti
4 Voti totali

 

Aspetti positivi


Un album molto ispirato, suonato e inciso ai massimi livelli.

Aspetti negativi


Un po' breve per gli standard attuali.


In sintesi

Ritorno importante di Eugenio Finardi, con Fibrillante, primo disco di inediti dopo Accadueo (1998), tra le migliori prove della sua carriera.

1
pubblicatolunedì, 7 aprile 2014 da

 
La nostra recensione
 
 

Il ritorno rabbioso di un grande Eugenio FinardiHo spento il cuore per un istante
per ritornare al ritmo che
mi fa sentire scintillante
e sono ritornato in me.

A essere onesti, dobbiamo ammettere che il panorama musicale di questi primi mesi del 2014 non sembra offrire molto. Il clima di profonda crisi – economica, ma anche di valori e fiducia – non poteva non avere conseguenze anche in campo musicale, si dirà. Vero. D’altro canto, non di rado è proprio nei periodi più bui e difficili che vengono alla luce delle piccole gemme.

È senz’altro il caso del nuovo album di Eugenio Finardi, Fibrillante, pubblicato a fine gennaio. Il titolo del disco fa riferimento da un lato alla fibrillazione atriale causata di recente all’artista da una tempesta tiroidea (per fortuna felicemente risolta) e dall’altro allo stato di felice, quasi scatenata vitalità creativa che ha pervaso Eugenio. Una rinata spinta che l’ha portato a comporre i dieci brani che compongono l’album, coadiuvato da Max Casacci dei Subsonica nelle vesti di produttore assieme a Giovanni Maggiore. Prendono parte al disco musicisti di grande talento, quali Manuel Agnelli, Patrizio Fariselli, Gigi Cjgi Giancursi e Tommaso Cerasuolo dei Perturbazione.

È un ritorno importante, questo del cantautore milanese: non solo perché è il primo disco di inediti dopo Accadueo del 1998, ma perché a buon diritto si può annoverare tra le migliori prove della sua lunga e variegata carriera. Da un lato infatti i brani di Fibrillante pulsano letteralmente di rabbia e indignazione, espressa in testi taglienti e scomodi; dall’altro, sul fronte prettamente musicale, si respira una freschezza e un piacere di fare musica che davvero sorprendono.

Il ritorno rabbioso di un grande Eugenio FinardiAccade così di ritrovare il Finardi “di lotta” degli anni d’oro, di quei tormentati anni ’70 che lo videro protagonista di avventure musicali all’insegna dell’impegno socio-politico e della ribellione. Basterà ricordare brani storici come Musica Ribelle, La radio o Extraterrestre. È a quel periodo che sembra rifarsi ad esempio l’invettiva contenuta in Come Savonarola, con tanto di arrangiamento dal sapore vagamente “prog”, condito dalle nostalgiche sonorità del moog. Oppure Cadere sognare, una ballata ipnotica dal testo dolente, ritratto di una generazione solo all’apparenza sconfitta. Fortefragile, col suo refrain di sintetizzatori danzanti, ci trasporta di nuovo nella dimensione progressive, con echi della PFM.

Incantevole il brano che chiude l’album, Me ne vado, introdotto da un sarcastico ma quantomai condivisibile parlato su un sottofondo di percussioni e tastiere psichedeliche, un omaggio agli antichi compagni di strada Area, non a caso suonate da Patrizio Fariselli.

Altro particolare degno di nota, molto “anni ’70”, il disco ha la tipica durata di un LP: insomma, un concentrato di qualità… rabbiosa. Ce ne vorrebbero di dischi così, cari amici.

Tracklist

  1. Aspettando
  2. Come Savonarola
  3. Lei s’illumina
  4. Cadere sognare
  5. La storia di Franco
  6. Fibrillante
  7. Le donne piangono in macchina
  8. Fortefragile
  9. Moderato
  10. Me ne vado



Luigi Milani

 
Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma.Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.








Potrebbe interessarti anche…

  1.  
    gianni cella
     
     
     
     
     

    bellissimo fibrillante





Di' la tua!


(richiesto)