Notifiche Facebook Messenger


 
 
Un articolo a caso


San Giuseppe lavoratore

 
san Giuseppe lavoratore
san Giuseppe lavoratore
san Giuseppe lavoratore

 
La scheda del santo del giorno
 

Nome: san Giuseppe lavoratore
 
Data della ricorrenza: 1 maggio
 
Patronato: carpentieri, falegnami, lavoratori
 
Grado della celebrazione: memoria facoltativa
 

Preghiera


O Dio, che nella tua provvidenza hai chiamato l’uomo a cooperare con il lavoro al disegno della creazione, fa’ che per l’intercessione e l’esempio di san Giuseppe siamo fedeli alle responsabilità che ci affidi, e riceviamo la ricompensa che ci prometti.


In sintesi

In concomitanza con la festa del lavoro – 1 maggio – la chiesa cattolica celebra la memoria di san Giuseppe lavoratore, come esempio di uomo operoso.

0
pubblicatodomenica, 1 maggio 2016 da

 
Il santo del giorno
 
 
san Giuseppe lavoratore

san Giuseppe lavoratore

Il 1 maggio la chiesa celebra la memoria di san Giuseppe lavoratore. A marzo, il 19, ci si sofferma sulla figura di Giuseppe come padre e sposo; a maggio, invece, si guarda a lui come lavoratore e artigiano: san Giuseppe, infatti, era un falegname e nel Vangelo Gesù è chiamato «il figlio del carpentiere» (Mt 13, 55).

Papa Pio XII nel 1955 istituì questa memoria liturgica nel contesto della festa dei lavoratori, universalmente celebrata il 1° maggio. L’idea è quella di celebrare san Giuseppe lavoratore per riconoscere la dignità del lavoro umano, come dovere e perfezionamento dell’uomo, esercizio benefico del suo dominio sul creato, servizio della comunità, prolungamento dell’opera del Creatore, contributo al piano della salvezza, come leggiamo al numero 34 della Costituzione pastorale sulla Chiesa nel mondo contemporaneo,«Gaudium et spes»:

Per i credenti una cosa è certa: considerata in se stessa, l’attività umana individuale e collettiva, ossia quell’ingente sforzo col quale gli uomini nel corso dei secoli cercano di migliorare le proprie condizioni di vita, corrisponde alle intenzioni di Dio.

Il Martirologio Romano spiega: «San Giuseppe lavoratore, che, falegname di Nazareth, provvide con il suo lavoro alle necessità di Maria e Gesù e iniziò il Figlio di Dio al lavoro tra gli uomini. Perciò, nel giorno in cui in molte parti della terra si celebra la festa del lavoro, i lavoratori cristiani lo venerano come esempio e patrono».

Foto | Gerard van Honthorst [Public domain], attraverso Wikimedia Commons




Agiografo

 








Potrebbe interessarti anche…

0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)