Un articolo a caso


Santi Innocenti martiri

 
Santi innocenti
Santi innocenti
Santi innocenti

 
La scheda del santo del giorno
 

Nome: Santi Innocenti
 
Data della ricorrenza: 28 dicembre
 
Periodo: I secolo
 
Patronato: bambini
 
Iconografia: palma
 
Grado della celebrazione: Festa
 
Titolo:
 

Preghiera


Signore nostro Dio, che oggi nei santi Innocenti sei stato glorificato non a parole, ma col sangue, concedi a noi di esprimere nella vita la fede che professiamo con le labbra.


In sintesi

Il 28 dicembre ricorre la festa dei Santi Innocenti, bambini martiri, la cui strage è ricordata nel vangelo secondo Matteo.

0
pubblicatolunedì, 28 dicembre 2015 da

 
Il santo del giorno
 
 
Santi innocenti

I santi innocenti e la loro strage secondo Rubens

Il 28 dicembre la chiesa celebra la festa dei Santi Innocenti e si ricorda quella che chiamata la strage degli innocenti.

Gli innocenti che rendono testimonianza a Cristo non con le parole, ma con il sangue, ci ricordano che il martirio è dono gratuito del Signore. Le vittime immolate dalla ferocia di Erode appartengono, insieme a santo Stefano e all’evangelista Giovanni, al corteo del Re messianico e ricordano l’eminente dignità dei bambini nella Chiesa. La loro memoria il 28 dicembre è ricordata nel martirologio geronimiano (siamo nel secolo VI).

Racconta il vangelo secondo Matteo:

Quando Erode si accorse che i Magi si erano presi gioco di lui, si infuriò e mandò a uccidere tutti i bambini che stavano a Betlemme e in tutto il suo territorio e che avevano da due anni in giù, secondo il tempo che aveva appreso con esattezza dai Magi. Allora si compì ciò che era stato detto per mezzo del profeta Geremia:

Un grido è stato udito in Rama,
un pianto e un lamento grande:
Rachele piange i suoi figli
e non vuole essere consolata,
perché non sono più.

Scrive il Martirologio Romano: «Festa dei santi Innocenti martiri, i bambini che a Betlemme di Giuda furono uccisi dall’empio re Erode, perché insieme ad essi morisse il bambino Gesù che i Magi avevano adorato, onorati come martiri fin dai primi secoli e primizia di tutti coloro che avrebbero versato il loro sangue per Dio e per l’Agnello».

Foto | Pieter Paul Rubens [Public domain], attraverso Wikimedia Commons




Agiografo

 


0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)