Un articolo a caso


«Papale papale» di Fabio Picchi con «Est! Est!! Est!!!»

 
Il libro «Papale papale» di Fabio Picchi con il vino «Est! Est!! Est!!!»
Il libro «Papale papale» di Fabio Picchi con il vino «Est! Est!! Est!!!»
Il libro «Papale papale» di Fabio Picchi con il vino «Est! Est!! Est!!!»

 
Il libro e il vino
 

Titolo libro: Papale papale. Ricette che salvano l'anima
 
Autore: Fabio Picchi
 
Nome vino: Est! Est!! Est!!! Scelta vendemmiale di Villa Puri
 
Genere:
 
Voto libro
 
 
 
 
 


 
Voto vino
 
 
 
 
 


 
Punteggio totale
 
 
 
 
 
3.5/5


Voto degli utenti
Non ci sono ancora voti.

 

Aspetti positivi


Libro vario e interessante. Vino dalla lunga tradizione ancora oggi molto apprezzabile.

Aspetti negativi


Chi avesse bisogno di grammature precise o figure della preparazione potrebbe rimaner deluso. Per alcuni piatti ci sono indicazioni generiche. Personalmente non amo l’etichetta di questo vino.


In sintesi

«Papale papale. Ricette che salvano l’anima» è un libro di Fabio Picchi che abbiniamo al vino Montefiascone «Est! Est!! Est!!!».

0
pubblicatosabato, 26 novembre 2016 da

 
Il nostro abbinamento
 
 
Fabio Picchi, Papale papale. Ricette che salvano l'anima

Fabio Picchi, Papale papale. Ricette che salvano l’anima

Volto notissimo di trasmissioni televisive di successo, nonché chef fiorentino molto gettonato, Fabio Picchi è un gourmet appassionato e curioso autore di innumerevoli libri di cucina. Come corollario dell’Anno Santo da poco concluso gli rendiamo omaggio con la sua fatica: Papale papale. Si tratta di un messalino di preghiere e ricette che scaldano l’anima, o come scrive l’autore, la salvano. Le pagine dorate decorano il libro dal design antico, rifacendosi ai tomi rilegati in pelle e impreziositi da fregi e scritte dorate. Cento ricette alle quali si uniscono versi, riflessioni, preghiere e pensieri dell’autore più laicamente toscano e popolare d’Italia.

Le ricette sono per lo più della tradizione italiana e molto casalinghe: alcune sono del tipo «non ti scordar di svuotare il frigo e creare una fantasiosa frittata», altre molto povere come il semolino arricchito, altre ancora strane come il budino di curcuma in gelatina, altre davvero semplici come salame e fichi.

Ce n’è davvero per tutti i gusti e, a dir il vero, per tutte le ore, visto che vi è anche una suddivisione a seconda che si voglia far colazione, pranzare, uno spuntino o cenare.

«Papale papale» con «Est! Est!! Est!!!»

Un libro santo non può non richiamarci alla mente l’Est! Est!! Est!!! di Montefiascone e la sua incredibile storia. Nel 1111 Enrico V di Germania stava attraversando l’Italia per raggiungere il Papa che lo avrebbe incoronato imperatore del Sacro Romano Impero. In questo viaggio era accompagnato dal vescovo Johann De Fugger, grande intenditore di vini, il quale incaricò il suo coppiere di precederlo e di segnare tutti quei posti dove era possibile bere del buon vino. Il coppiere Martin, arrivato a una locanda in provincia di Viterbo, scrisse quel segnale – est (cioè: è, c’è) – , concordato col Vescovo, ben tre volte: «Est! Est!! Est!!!», a significare che il vino era straordinariamente buono.

Il vino Montefiascone si produce nella provincia di Viterbo. Quello dell’azienda Villa Puri si trova sul lago di Bolsena a 350 metri sul livello del mare, esposizione sud/sud-ovest. I vitigni utilizzati sono cloni diversi di Trebbiano e Malvasia, oltre a piccole percentuali di vitigni autoctoni. Vendemmia manuale e in tre momenti diversi.

Giallo paglierino, naso fruttato e maturo, pieno e abbastanza intenso. Caldo, avvolgente, abbastanza fresco e sapido, questo vino si accompagna splendidamente ai grassi pesci di lago o primi piatti corposi, non ultimo al nostro libro di ricette. Accoppiata perfetta per ricordare l’Anno Santo appena terminato.




Anais Vin

 

Sono nata a Roma nell’anno del titolo di un celebre libro di Orwell. Normalmente vivo qui, ma mi sposto di frequente. Leggo molto e bevo altrettanto. Amo la buona compagnia, il cibo, viaggiare e la musica. Anais Vin è lo pseudonimo che utilizzo per questa rubrica; il mio vero nome è Alessia Cattarin.



0 Comments



Non ci sono ancora commenti! Rompi tu il ghiaccio!


Di' la tua!


(richiesto)