4
Posted martedì, 27 Gennaio 2009 by Graphe.it in Punti di vista
 
 

Shoah


Shoah: i triangoli della vergogna nei campi di concentramento nazisti

Shoah: i triangoli della vergogna nei campi di concentramento nazisti

Mai più

Shoah è un termine ebraico che si usa per indicare lo sterminio del popolo ebraico durante la Seconda Guerra Mondiale. Letteralmente il termine shoah vuol dire “tempesta devastante” e lo troviamo nella Bibbia: dice, per esempio, il profeta Isaia:

Ti verrà addosso una sciagura
che non saprai scongiurare;
ti cadrà sopra una calamità
che non potrai evitare.
Su di te piomberà improvvisa una catastrofe
che non avrai previsto.

Spesso il termine shoah è preferibile a quello di olocausto: quest’ultimo, infatti, richiama l’idea di un sacrificio inevitabile, mentre quanto avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale poteva essere benissimo evitato!

Riportiamo, in occasione della Giornata della Memoria, una riflessione del rabbino Elio Toaff:

Certamente il sacrificio di quei milioni di morti ha espiato i peccati di un mondo sprofondato nella violenza e nella follia razzista facendo rinascere negli uomini il senso della giustizia, della morale e del divino, avviandoli di nuovo a vedere nel prossimo l’immagine di Dio, da rispettare, da onorare, da amare. Io credo che la verità sull’Olocausto ancora non sia completa e non tutto è venuto alla luce.

Foto | Pinterest




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)