0
Posted mercoledì, 19 agosto 2009 by Graphe.it in Poesia e dintorni
 
 

Del paradiso ritrovato


Del paradiso ritrovato

Ogni persona sperimenta nella propria vita un esilio, la perdita dell’infanzia. In retrospettiva essa diventa un’epoca in cui il mondo era per noi una casa, una patria – nonostante tutte le paure infantili. Ma non è l’ultima perdita. L’esilio si ripete nelle separazioni delle persone amate, nell’addio alla salute, nell’infrangersi della fede. I paradisi della vita li riconosciamo solo quando ne veniamo cacciati, e non ci accorgiamo che li abbiamo trasformati in paradisi solo nel momento in cui li abbiamo dovuti abbandonare. Oh, se potessimo gioire già oggi di quello che domani sarà per noi un paradiso!

Gerd Theissen
Del paradiso ritrovato. Testi meditativi
Queriniana 2007
pp. 45, euro 5,00




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)