0
Posted 17 Febbraio 2010 by Graphe.it in Poesia e dintorni
 
 

Lacrima di Vieru

Grigore Vieru
Grigore Vieru

Lacrima di Vieru è una poesia di Tatiana Ciobanu in memoria di Grigore Vieru, uno dei più grandi poeti contemporanei in lingua romena.

Lacrima di Vieru

Campanellini arzilli di mughetto
Suonano il dolore di un uomo,
Uscito dal ghetto del vero non detto
Del pianto, rimpianto del nervo scoperto
Della sua Patria – la Bessarabia.
Lacrime amare, destinate a lavare
La melma storica dalla faccia stellare
Della sua collina, dei suoi giardini
Con i frutti sublimi, con il canto
Di un merlo nascosto in mezzo ad un pane.
Lacrime fertili come la terra
Della mia Patria, che oggi accoglie
Il Poeta per sempre, ed io che cerco
Di rubarlo per un attimo,
Per portarlo in Italia,
Tenendolo per la mano,
Come lui una volta,
Quando ero bambina
Mi portò per il mondo
Con la sua poesia.




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)