0
Posted 29 Giugno 2010 by Graphe.it in Poesia e dintorni
 
 

Moralisti, una poesia di Sandro Penna

Moralisti, una poesia di Sandro Penna

Moralisti, una poesia di Sandro Penna

Moralisti è una poesia di Sandro Penna (1906-1977), tra i più grandi poeti italiani del secolo scorso, anche se troppo spesso dimenticato. In appena due versi il poeta stigmatizza quello che è il modo di pensare dei moralisti che vedono catene in ogni dove, anche là dove c’è solo armonia e amore.

Il mondo che vi pare di catene
tutto è tessuto d’armonie profonde.

Di parole come queste c’è un grande bisogno soprattutto oggi in cui il moralismo è sempre più dilagante e si cerca di tarpare le ali a ogni idea, a ogni situazione, a ogni amore in nome di non si sa bene che cosa. «Tutto è tessuto d’armonie profonde», non dimentichiamolo.

Foto | Peter Kurdulija




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)