7
Posted mercoledì, 12 Ottobre 2011 by Susanna Trossero in Poesia e dintorni
 
 

Se solo. Una poesia sul vento

Se solo: una poesia sul vento
Se solo: una poesia sul vento

Il vento. Se solo non ci fosse vento. E se il vento invece fosse un’opportunità? Un modo per lasciarsi andare ai ricordi e ai desideri? Lasciamoci andare alle emozioni con questa poesia di Susanna Trossero che si sofferma sul vento e sul suo significato.

Se solo

Se solo potessi colorarlo,
il vento,
sarebbe d’un morbido giallo pastello
quando si fa brezza incerta e leggera,
e di un’ocra accigliata e chiassosa
quando spalanca le porte all’inverno.

Se solo potessi dipingerlo,
il vento,
sarebbe giunco affaticato che oscilla
o piccoli schizzi salati a bagnare la prua.

Se solo potessi fotografarlo,
il vento,
sarebbe pagina scritta di un vecchio giornale,
o mano d’anziano signore che tiene il cappello premuto sul capo.

E se solo potessi raccontarlo,
il vento,
sarebbe profumo di stagioni perdute,
odiate o rimpiante.
E attesa di quelle ancora sconosciute,
desiderate, temute.

Foto | followtheseinstructions




Susanna Trossero

 
Susanna Trossero è nata a Cagliari e vive a Roma. Ha fatto della scrittura la sua principale occupazione. Ha pubblicato poesie, raccolte di racconti, romanzi, e sta lavorando ad altri progetti. È un’appassionata di racconti brevi.