0
Posted 19 Gennaio 2012 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Città letterarie: Edimburgo, Scozia

Il castello di Edimburgo
Il castello di Edimburgo

La prima città letteraria della lista del National Geographic Traveler è Edimburgo, capitale della Scozia.

Edimburgo, città da amare

L’atmosfera letteraria della città è innegabile: oltre cinquecento sono i romanzi scritti perché ispirati da questa città. La sua tradizione letteraria è semplicemente allucinante: dai versi del poeta Robert Burns (1759-1796) fino ad autori contemporanei come Ian Rankin (1960).

Una visita interessante potrebbe essere quella dei pub (di buona e cattiva fama…) da cui trassero ispirazione autori come Arthur Conan Doyle (1859-1930). Ma vale anche la pena l’oscura città dell’ispettore John Rebus nato dalla penna di Rankin. O ancora conoscere la deprimente Edimburgo descritta nel romanzo Trainspotting di Irvine Welsh (1958).

Tappa obbligatoria è la visita al Museo degli Scrittori, che si trova in uno splendido edificio del secolo XVII e che omaggia tre degli autori più grandi della letteratura scozzese: il succitato Robert Burns, poi sir Walter Scott (1771-1832) e Robert Louis Stevenson (1850-1894).

Da non tralasciare la Robert Louis Stevenson Experience: una camminata per la città durante la quale viene presentata la storia del geniale scrittore, con lettura di passi dai suoi romanzi e… un whisky gratis!

Foto | Pixabay




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.