2
Posted 19 Novembre 2012 by Graphe.it in Mondolibri
 
 

La signora che vedeva i morti, di Marco Bertoli


Sprofondai in un pozzo senza fondo, affogando in una melma putrida di disperazione e pena che mi avvelenò l’anima. Piansi per due giorni di fila, rifiutando di mangiare: volevo morire. Le suppliche della mamma, un paio di ceffoni di mio babbo, l’apparente indifferenza della nonna e soprattutto, temo, una fame tremenda, scacciarono quell’idea folle.

Non appena fui in grado di alzarmi dal letto, dovetti imparare tutto da capo. Per mia grande fortuna nonna Vittoria si assunse l’incarico d’insegnante, adoperandosi affinché la menomazione non mi fosse di un peso di là dell’ovvio.

Mai mi stancherò di ringraziarla nelle mie preghiere giacché con il suo pungolo continuo, talora paziente e comprensivo, tal altra sferzante, caustico, addirittura crudele, m’impedì di crogiolarmi nella commiserazione per la sorte toccatami.

“Il Signore ha dato, il Signore ha tolto” ripeteva immancabilmente quando scoppiavo in lacrime, per poi aggiungere: “E il Padreterno ti ricompenserà se accetterai di buon grado il Suo volere. Vedrai che è già pronto un regalo per te!” Era la verità, come scoprii in seguito. Purtroppo quando accadde, aveva già lasciato questa terra, quindi non potei dirle che ave-va ragione. Lei sì che era una santa donna, dalla fede incrollabile.

***

Il libro (dal sito della casa editrice): In un XVII secolo molto simile a quello vero, tra Pisa e la Lunigiana, Debrena Mori, primo siniscalco dell’ufficio indagini speciali dei reali moschettieri durante il regno di Ugolino V della Gherardesca, svolge con perizia e freddezza la propria funzione. Un tempo, però, era stata solo una giovane donna del popolo, cieca ma capace di vedere le anime dei defunti. Manfredi Gambacorti, colonnello dei reali moschettieri e Franco Gentilini, mago giudiziario, entrambi funzionari investigativi, indagano su una serie di indecifrabili suicidi e su un omicidio altrettanto misterioso… un giallo in costume dove la Storia si narra con rigore.

Marco Bertoli
La signora che vedeva i morti
Felici, 2012
ISBN 978-88-6019-605-7
pp. 360, euro 13

 




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)