0
Posted 28 Novembre 2012 by Graphe.it in Mondolibri
 
 

Open, di Andre Agassi


Non intende finire la partita. Preferisce svignarsela che perdere con suo figlio. In fondo al cuore se che è l’ultima volta che giochiamo insieme.

Mentre faccio la borza e chiudo il fodero della racchetta, provo l’eccitazione più grande da quando ho sconfitto il signor Brown. È la vittoria più dolce della mia vita, un trionfo che sarà dificile superare. Non la scmabierei con una carriola piena di dollari d’argento – nemmeno con l’aggiunta di tutte le pietre preziose di zio Isar – perché è la vittoria che ha indotto mio padre a scappare da me.

***

Il libro (dal sito della casa editrice): Un padre ossessivo e brutale che lo vuole numero uno al mondo a ogni costo. Gli allenamenti a ritmi disumani, contro il «drago» sputapalle. La solitudine assoluta in campo che gli nega qualsiasi forma di gioventú. E poi una carriera da numero uno lunga vent’anni e 1000 match. Punteggiata da imprese memorabili ma anche da paurose parabole discendenti. Con l’avversario di sempre: Sampras. E chiacchierati matrimoni: Brooke Shields e Steffi Graf. Una vita sempre sotto i riflettori. Ma non senza dolorosi lati oscuri.

Andre Agassi
Open. La mia storia
traduzione di Giuliana Lupi
Einaudi, 2011
ISBN 978-88-06-20726-7
pp. 504, euro 20,00




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)