0
Posted giovedì, 20 Dicembre 2012 by Mariantonietta Barbara in Mondolibri
 
 

Le cinque scrittrici da regalare a Natale


Nella nostra formazione scolastica ci imbattiamo in molti scrittori e in poche scrittrici. Perché non approfittare del Natale per colmare questa lacuna?

Possiamo regalare a cinque amici cinque titoli di diverse autrici e poi, naturalmente, prestarceli a vicenda.

Se siamo soci di un club letterario avremo anche l’occasione per programmare mesi di letture al femminile (anche se chiamarle così è decisamente riduttivo).

Naturalmente aspetto i commenti con i vostri consigli di autrici da leggere e da regalare a Natale.

Ecco i miei suggerimenti.

  1. La prima scrittrice che chiamo in causa è Grace Paley (1922-2007). Poetessa, scrittrice, attivista politica, donna di grande intelligenza e senso dell’umorismo, amata da Philip Roth e da Saul Bellow. Vi consiglio di scegliere tra la raccolta di racconti Piccoli contrattempi del vivere e il manuale di scrittura L’importanza di non capire tutto, entrambi editi da Einaudi.
  2. Paragonata a Checov, l’immancabile Alice Munro, classe 1931, è un autrice di racconti lucida e inquietante per la sua capacità di far emergere il lato perturbante del nostro vissuto quotidiano. Potete scegliere, tra gli altri, la sua ultima raccolta Chi ti credi di essere? o il testo autobiografico La vista da Castle Rock. Perfetti per aspiranti scrittrici.
  3. Shirley Jackson (1916-1965). Maestra della suspense e del terrore, a lei devono la propria bravura autori come Sthephen King. I suoi titoli, pubblicati da Adelphi, sono La lotteria, L’incubo di Hill House e Abbiamo sempre vissuto nel castello.
  4. Ursula K. Le Guin. Considerata non semplicemente un’autrice fantasy, ma una scrittrice a tutto tondo, la Le Guin, classe 1929, è nota in tutto il mondo per i romanzi che compongono La saga di Earthsea. Leggendoli vi scoprirete a pensare che non siete di fronte a una classica narrazione fantasy, ma ad una lucida ed eccelsa, letterariamente parlando, narrazione dell’uomo e del suo destino.
  5. Dorothy Parker (1893-1967), intelligente, ironica, salace. I suoi racconti, alcuni molto brevi, ritraggono e distruggono con poche pennellate la società che frequentava. I suoi commenti non risparmiano nessuno e ci mostrano come, a volte, nulla cambia pur spostandosi nel tempo e nello spazio. Autrice prolifica, vi da l’opportunità di scegliere tra molte raccolte di racconti e poesie. Incredibile, ma vero, la maggior parte delle edizioni italiane sono fuori catalogo. Potreste avere fortuna con Gli uomini che non ho sposato e Tanto vale vivere, editi da La Tartaruga.

Foto | PinkMoose via photopin cc




Mariantonietta Barbara

 
Autrice per il web, scrittrice, editor. Ha collaborato con diverse testate nazionali di nanopublishing. Si è occupata di blogging e web strategy per piccole aziende. Leggere, scrivere e perdersi nelle serie tv sono le sue grandi passioni.