0
Posted 17 Gennaio 2013 by Graphe.it in Mondolibri
 
 

Spegni il fuoco della rabbia, di Thich Nhat Hanh


Comunicare con comprensione

Anche per te, forse, c’è stato un periodo in cui non riuscivi a comunicare con i tuoi genitori, in cui sentivi tuo padre o tua madre molto lontani anche se vivevate nella stessa casa. In questa situazione soffrono sia i genitori sia i figli; ognuna delle due parti è convinta che con l’altra ci sia soltanto incomprensione, odio e lontananza. Il genitore e il figlio non sanno di avere molte cose in comune, ignorano di avere entrambi la capacità di comprendere, di perdonare e di amarsi l’un l’altro. Proprio per questo è molto importante riconoscere gli elementi positivi che abbiamo tutti dentro di noi: per impedire che la rabbia e gli altri elementi negativi prendano il sopravvento.

Il sole dietro le nuvole

Quando piove diciamo che non c’è il sole; se voliamo in aereo al di sopra delle nuvole, però, lo riscopriamo e ci rendiamo conto che è ancora lì. In tempi di rabbia e di disperazione il tuo amore c’è ancora; la tua capacità di comunicare, di perdonare, di provare compassione c’è ancora. Devi crederci. Non possiamo non riconoscere di avere la capacità innata di amare, di comprendere, di essere compassionevoli. Se lo sai, non ti disperi quando piove: sai che c’è la pioggia, è vero, ma sai anche che i raggi del sole esistono ancora [da qualche parte; presto smetterà di piovere e il sole tornerà a splendere.]

***

Il libro (dal sito della casa editrice): Duemilacinquecento anni fa, sotto l’albero dell’illuminazione, il Buddha comprese che all’origine dell’infelicità vi sono tre cause: l’errata conoscenza, il desiderio ossessivo e la rabbia. Di queste condizioni la più pericolosa è la rabbia, capace in un solo istante di minare sino alle fondamenta sia il corpo sia l’anima, di distruggere la nostra spiritualità. Gli insegnamenti buddhisti che si ritrovano in questo libro rivelano però che la profonda comprensione di questa emozione rende possibile riconoscere, circoscrivere e alleviare la sofferenza causata dalla collera, che diventa così un mezzo fondamentale per trasformare noi stessi e far emergere la nostra bontà primordiale. Grazie alla “pratica della felicità” e della compassione è possibile non solo vincere la rabbia, ma anche mutarla in potente alleato.

Thich Nhat Hanh
Spegni il fuoco della rabbia
Governare le emozioni, vivere il nirvana
traduzione di Diana Petech
Mondadori, 2009
ISBN 978-88-04-58961-7
pp. 182, euro 9,50




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)