2
Posted venerdì, 26 Aprile 2013 by Anna Fogarolo in Zibaldone
 
 

La mucca Sposella di Alessandro Petruccelli, recensione di Giulia, 3 anni

Alessandro Petruccelli, La mucca SposellaLa mucca Sposella è una favola per bambini, e dai bambini, a mio avviso, deve venire giudicata. Giulia, tre anni, ci dona la sua opinione. Ovviamente, data l’età, a scrivere è la mamma, sotto dettatura. Le spiegazioni tra parentesi sono sempre aggiunte dalla mamma.

Trama

Un tato (bambino) vede la mucca Sposella da un buco.

Giro la pagina.

La mucca Sposella piange, è triste.

Ha paura del buio e delle case alte (città), è da sola.

La mucca Sposella poi è andata con il signore amico degli amici, in alto il buio.

La mucca va nel prato, è felice.

Recensione

Bella!

La mucca Sposella ha un bel nome, è un po’ triste ma poi è felice. La mucca è da sola ma i tati (bambino e contadino) bravi la portano in campagna.


Il libro di Alessandro Petruccelli dal titolo La mucca Sposella è pubblicato dalla Graphe.it edizioni nella collana “I libri di Margherita” e narra la storia di una mucca, Sposella appunto, che è in ambasce perché il suo proprietario la vuole vendere al macello. La nostra mucca riesce a parlare con un bambino e gli racconta la sua triste storia; il bambino prende a cuore le sorti della mucca e decide di aiutarla. Così, con i compagni di classe, riesce a raccogliere i soldi per riscattarla e la porta a vivere libera in un agriturismo, dove potrà correre tra i prati e mangiare tutta l’erba fresca che vuole.




Anna Fogarolo

 
Fotogiornalista per le maggiori testate italiane come Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, Gente, Oggi, Focus... Dal 2009 sposta la sua attenzione sulle nuove tecnologie iniziando la carriera di Web content e blogger per alcuni noti portali e Network, successivamente si specializza come Social Media Manager. Attualmente: consulenza di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR per le Edizioni Centro Studi Erikson.