0
Posted 17 Giugno 2013 by Graphe.it in Mondolibri
 
 

Le difettose, di Eleonora Mazzoni

Eleonora Mazzoni, Le difettoseGrazie per lo sconto. Ma sono stata dentro dieci minuti. Fanno quindici euro al minuto. Mica male.

Questo giro non riesco a fare e mano né dei formaggi né dei dolci né del vino né della carne e mi guardo bene dall’applicare la compressa di fango sulla pancia. Dopo due settimane e dopo due minuti di rapide giravolte con le mani Fabrizio mi trova benissimo.

Lo saluto con un sorriso glaciale e chiudo la faccenda.

La mia china mistica, però, non finisce qui. Ci sono momenti in cui la volontà ti può condurre fino al purgatorio. Per il paradiso hai bisogno di altri strumenti. Se non credi in Dio ti attacchi morbosamente a mille stratagemmi, segui suggerimenti strampalati ma che con qualcuna hanno funzionato e te ne freghi se la tua ragione sghignazza, giudicandoli un intruglio di superstizioso e magico.

Dopo Fabrizio inizio l’agopuntura da una ragazza cinese che nasconde i suoi trentasette anni dietro una gracilità da adolescente e un carattere d’acciaio sotto l’apparente dolcezza. Zhang mi riceve nella sua casa lillipuziana che pare una bomboniera, zeppa di candele, profumi e ninnoli d’ogni genere.

– Con l’agopuntura in pochi mesi rimani incinta, – mi garantisce.

– Ma ho quasi quarant’anni e ci provo in tutte le maniere da cinque.

– Non c’è problema. È portentosa. Vedrai.

Nella medicina non tradizionale non c’è mai problema, c’è sempre una chance occulta che può spuntare fuori all’improvviso. È rilassante. In fondo è più ragionevole pensare che tutto sia possibile piuttosto che stabilire limiti, statistiche, calcoli.

– I centri di fertilità ti angosciano con l’idea che sia troppo tardi. No. Hai delle ovaie. Puoi farcela, – mi dice.

Il suo ottimismo mi convince ad andare da lei per un mese e mezzo, un giorno sì e uno no, per un totale di novecentocinquanta euro.

 

Il libro (dal sito della casa editrice): Ci sono figli cercati con un’ostinazione cristallina, perché il tarlo della loro assenza scava fino a occupare tutto lo spazio di una vita.

È per questo che Carla comincia a frequentare il «reparto delle donne sbagliate». Dove scopre un esercito allegro e disperato di donne «normali», vitalissime, che percorrono la strada della fecondazione artificiale come la loro personale via crucis. Un eccentrico gineceo, ma soprattutto una specie di grande famiglia, di rete carbonara invisibile a occhio nudo, che protegge e sostiene. Anche quando quel dolore che Carla credeva di aver chiuso in una scatola dentro di sé scappa fuori all’improvviso.

Il racconto divertente e amaro di un mondo multiforme e misterioso, quello della maternità, naturale e artificiale. Un romanzo frizzante, ironico, che sa parlare di emozioni con intelligenza e sincera umanità.

Eleonora Mazzoni
Le difettose
Einaudi, 2012
ISBN 978-88-06-21069-4
pp. 174, euro 16,00
disponibile anche in eBook (ePub con DRM): euro 9,99




Graphe.it

 
“La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro; leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare” (A. Schopenhauer)