1
Posted giovedì, 18 Luglio 2013 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Il pangramma o della bellezza delle lettere dell’alfabeto

Il pangramma o della bellezza delle lettere dell’alfabeto

Il pangramma è una frase che usa tutte le lettere dell’alfabeto di una determinata lingua. Il nome deriva dal greco e vuol dire “tutte le lettere”. Esiste anche il pangramma eteroletterale, quello cioè in cui tutte le lettere dell’alfabeto compaiono una sola volta.

Spesso ha funzione mnemonica e, negli alfabeti più complicati, serve per ricordare tutte le lettere. Ma sono anche utili per imparare a scrivere al computer in maniera veloce, visto che obbligano a schiacciare tutti i tasti della tastiera.

Infine, un altro aspetto pratico del pangramma lo troviamo in tipografia: le frasi scritte con tutte le lettere sono l’ideale per vedere l’impatto grafico di un font e valutare lo spazio che occupano.

Dopo tanta teoria, veniamo a un po’ di pratica. Ecco qualche pangramma in italiano:

  • Pranzo d’acqua fa volti sghembi
  • Pochi sforzan quel gambo di vite
  • Qualche vago ione tipo zolfo, bromo, sodio
  • Ma la volpe col suo balzo ha raggiunto il quieto Fido

Quest’ultimo pangramma è particolare perché è la traduzione italiana di un celebre pangramma inglese (The quick brown fox jumps over the lazy dog) che troviamo nel libro Scouting for Boy di Robert Baden Powell, fondatore dello scautismo. La versione italiana, che contiene tutte le lettere del nostro alfabeto, è di Mario Sica. La frase viene usata dagli scout per verificare la conoscenza del codice Morse o dell’alfabeto semaforico.

Ed ecco una carrellata per le varie lingue:

  • Francese: Voyez le brick géant que j’examine près du wharf e anche Portez ce vieux whisky au juge blond qui fume.
  • Spagnolo: La cigüeña tocaba el saxofón detrás del palenque de paja; o anche: Fabio me exige, sin tapujos, que añada cerveza al whisky.
  • Tedesco: Zwölf Boxkämpfer jagen Viktor quer über den großen Sylter Deich (contenente anche tutte le vocali con l’umlaut e la ß) e poi abbiamo: Franz jagt im komplett verwahrlosten Taxi quer durch Bayern (pangramma particolare perché non contiene alcun segno diacritico o lettera supplementare).
  • Tifinagh (la scrittura dei tuareg): Fadîmata ult Ughnis, aghebbir-nnit ur itweddis, taggalt-nnit märaw iyesân d sedîs. C’è da notare che la lingua Tifinagh non ha un vero e proprio ordine alfabetico e questo pangramma contiene gran parte dei segni dell’alfabeto… ma non tutti.

Conoscete qualche altro pangramma? Ne volete inventare uno per entrare nella storia?

Foto | © ra2 studio – Fotolia.com




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.