5
Posted mercoledì, 24 Luglio 2013 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Cinque motivi per leggere eBook e cinque per il cartaceo

Cinque ottimi motivi per leggere eBook e cinque per il cartaceo

La diatriba eBook vs cartaceo è, secondo noi, del tutto inutile. Leggere eBook e/o leggere libri cartacei: l’importante è leggere. I libri sono lo strumento non il fine di quello strano piacere che accomuna coloro che amano leggere.

Ecco allora dieci ottimi motivi per leggere sempre e comunque: cinque sono argomenti a favore della lettura degli eBook e altri cinque pro lettura di libri cartacei. Naturalmente, non si escludono a vicenda e si può passare dall’uno all’altro senza perdere nulla dell’esperienza della lettura.

Cinque motivi per leggere libri cartacei

Cinque ottimi motivi per leggere eBook e cinque per il cartaceo

  1. Sensazioni uniche: a volte non c’è nulla di meglio che girare le pagine. C’è un che di intimità quando ci si accoccola accanto al camino, o su una comoda amaca con un libro di carta tra le mani.
  2. I libri cartacei sono facili da trovare: i libri di carta si trovano dappertutto, dalle librerie fisiche, ai negozi online, passando per edicole, supermercati e autogrill… Dipende solo dall’interesse che si ha per la lettura, perché per il resto non ci sono scuse.
  3. Portabilità: puoi infilare un libro nella borsetta o nello zaino senza preoccuparti che se viene schiacciato si rovina. senza alcun danno. Inoltre i libri di carta non devono essere caricati né aggiornati: sono lì, pronti per l’uso.
  4. Edizioni economiche e libri usati: esistono edizione economiche dei libri, si possono trovare di seconda mano, nei remainder, nei mercatini e via dicendo. Inoltre, si possono prestare senza problemi, dargli agli amici, offrirli in beneficenza, donarli alle biblioteche…
  5. Sono belli da vedere: è splendida la sensazione che si prova nel guardare la propria libreria che contiene tutti i libri che si sono letti. Inoltre, è bellissimo entrare in una casa e vedere scansie piene di libri, non trovate?

Cinque motivi per leggere eBook

Cinque ottimi motivi per leggere eBook e cinque per il cartaceo

  1. Interattività: gli eBook hanno un formato multimediale, quindi contengono più informazioni di un semplice libro cartaceo. Semplicemente cliccando su un link si possono avere varie opzioni di approfondimento, audio, video e collegamenti ipertestuali che rendono l’esperienza della lettura più ampia.
  2. Ecologici: pubblicando in eBook gli editori evitano di stampare sulla carta e, quindi, si riduce l’abbattimento degli alberi.
  3. Ricerca libera e veloce: dite ciao alla pagina dell’indice. Con gli eBook potete saltare direttamente alla pagina che vi interessa e potete fare svariate ricerche all’interno del testo in maniera rapida e semplice.
  4. Niente spese di spedizione o attese: vuoi comprare un nuovo eBook? Vai nel negozio online, lo acquisti e lo hai subito nel tuo lettore eReader, pronto per essere letto, senza spese di spedizione e senza dover attendere la consegna del corriere o che il libraio lo ordini.
  5. Tanti libri in pochissimo spazio: nei lettori eReader, come anche nei tablet, negli smartphone e nei computer entrano davvero tantissimi eBook che possono essere trasportati in giro senza alcuna fatica.

Considerazioni finali

Cinque ottimi motivi per leggere eBook e cinque per il cartaceo

Stando a recenti sondaggi, solo il 15% di chi ha comprato un eReader ha smesso di acquistare i libri cartacei. Il 53% dei possessori di eReader ha affermato che legge più ora rispetto a sei mesi fa, mentre il 51% di quanti leggono libri cartacei affermano di leggere lo stesso numero di libri del semestre scorso.

Via | Visual.ly
Foto | © Edyta Pawlowska – © Eisenhans – © contrastwerkstatt © massimo_g – Fotolia.com




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.