0
Posted giovedì, 21 Maggio 2015 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

I 38 libri che Osama bin Laden aveva in casa

Osama bin Laden

La CIA ha reso pubbliche alcune informazioni su Osama bin Laden, tra cui una lista dei libri che il leader di Al-Qaeda aveva in casa, un bunker segreto in Pakistan, quando fu ucciso il 2 maggio 2011.

Oltre ai titoli che trovate a seguire, Bin Laden aveva anche alcuni documenti e pubblicazioni sull’economia francese, come anche testi sulla religione. È interessante notare che tra le sue letture ci fosse anche un articolo con la tesi che dietro gli attacchi alle Torri Gemelle dell’11 settembre 2001 ci fossero gli Illuminati: una vera manna per Dan Brown! Inoltre c’era anche una relazione sul programma segreto del governo statunitense che va sotto il nome di MKUltra ed è ben noto da tutti i complottisti.

È possibile che la CIA abbia operato una sorta di “correzione” alla lista dei libri che Osama bin Laden aveva in casa e, chissà, potrebbe averne nascosto qualcuno, ma in ogni caso la lista è interessante perché potrebbe essere un modo per capire quello che passava nella testa di bin Laden. In fin dei conti dimmi cosa leggi e ti dirò chi sei!

Ecco la lista come è stata resa nota dalla CIA (con segnalazione delle traduzioni italiane, se disponibili):

  1. The 2030 Spike di Colin Mason
  2. A Brief Guide to Understanding Islam di I. A. Ibrahim [traduzione italiana: Una breve guida illustrata per comprendere l’Islam, traduzione italiana a cura di WorldLingo, Conveying Islamic Message Society, Alessandria 2002]
  3. America’s Strategic Blunders di Willard Matthias
  4. America’s “War on Terrorism” di Michel Chossudovsky
  5. Al-Qaeda’s Online Media Strategies: From Abu Reuter to Irhabi 007 di Hanna Rogan
  6. The Best Democracy Money Can Buy di Greg Palast [traduzione italiana: Democrazia in vendita. I padroni del mondo, traduzione di Gianni Montanari, M. Tropea, Milano 2003]
  7. The Best Enemy Money Can Buy di Anthony Sutton
  8. Black Box Voting, Ballot Tampering in the 21st Century di Bev Harris
  9. Bloodlines of the Illuminati di Fritz Springmeier
  10. Bounding the Global War on Terror di Jeffrey Record
  11. Checking Iran’s Nuclear Ambitions di Henry Sokolski e Patrick Clawson
  12. Christianity and Islam in Spain 756-1031 A.D. di Charles Reginald Haines
  13. Civil Democratic Islam: Partners, Resources, and Strategies di Cheryl Benard
  14. Confessions of an Economic Hit Man di John Perkins [traduzione italiana: Confessioni di un sicario dell’economia. La costruzione dell’impero americano nel racconto di un insider, traduzione di Giuliana Lupi, minimum fax, Roma 2005]
  15. Conspirators’ Hierarchy: The Committee of 300 di John Coleman
  16. Crossing the Rubicon di Michael Ruppert
  17. Fortifying Pakistan: The Role of U.S. Internal Security Assistance (solo l’introduzione del libro) di C. Christine Fair e Peter Chalk
  18. Guerilla Air Defense: Antiaircraft Weapons and Techniques for Guerilla Forces di James Crabtree
  19. Handbook of International Law di Anthony Aust
  20. Hegemony or Survival: America’s Quest for Global Dominance di Noam Chomsky [traduzione italiana: Egemonia americana e stati fuorilegge, prefazione di Salvo Vaccaro; traduzione di Viviana Segreto; Dedalo, Bari 2001]
  21. Imperial Hubris di Michael Scheuer [traduzione italiana: L’arroganza dell’impero, traduzione di Piero Budinich, Floriana Pagano e Bruna Tortorella, M. Tropea, Milano 2005]
  22. In Pursuit of Allah’s Pleasure di Asim Abdul Maajid, Esaam-ud-Deen e Naahah Ibrahim
  23. International Relations Theory and the Asia-Pacific di John Ikenberry e Michael Mastandano
  24. Killing Hope: U.S. Military and CIA Interventions since World War II di William Blum [traduzione italiana: Il libro nero degli Stati Uniti, aggiornamento di Nafeez Mosaddeq Ahmed, traduzione di Giorgio Bizzi et al., Fazi, Roma 2003]
  25. Military Intelligence Blunders di John Hughes-Wilson
  26. Project MKUltra, the CIA’s program of research in behavioral modification. Joint hearing before the Select Committee on Intelligence and the Subcommittee on Health and Scientific Research of the Committee on Human Resources, United States Senate, Ninety-fifth Congress, first session, August 3, 1977. United States. Congress. Senate. Select Committee on Intelligence
  27. Necessary Illusions: Thought Control in Democratic Societies di Noam Chomsky [traduzione italiana: Illusioni necessarie. Mass Media e democrazia, traduzione di Roberto Ambrosoli, Eleuthera, Milano 2006]
  28. New Pearl Harbor: Disturbing Questions about the Bush Administration and 9/11 di David Ray Griffin [traduzione italiana: 11 settembre. Cosa c’è di vero nelle “teorie del complotto”; prefazione all’edizione statunitense di Richard Falk; prefazione all’edizione inglese di Michael Meacher; traduzione di Giuseppina Oneto, Fazi, Roma 2004]
  29. New Political Religions, or Analysis of Modern Terrorism di Barry Cooper
  30. Obama’s Wars di Bob Woodward
  31. Oxford History of Modern War di Charles Townsend
  32. The Rise and Fall of the Great Powers di Paul Kennedy [traduzione italiana: Ascesa e declino delle grandi potenze; presentazione di Gian Giacomo Migone; traduzione di Andrea Cellino, Garzanti, Milano 1993]
  33. Rogue State: A Guide to the World’s Only Superpower di William Blum [traduzione italiana: Con la scusa della libertà, traduzione di Sergio Notari, Net, Milano 2005]
  34. The Secret Teachings of All Ages di Manly Hall (1928)
  35. Secrets of the Federal Reserve di Eustace Mullins
  36. The Taking of America 1-2-3 di Richard Sprague
  37. Unfinished Business, U.S. Overseas Military Presence in the 21st Century di Michael O’Hanlon
  38. The U.S. and Vietnam 1787-1941 di Robert Hopkins Miller

Foto | Di English: Hamid Mir (http://www.canadafreepress.com/) [CC BY-SA 3.0], attraverso Wikimedia Commons




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.