0
Posted 7 Luglio 2015 by Luigi Milani in Mondolibri
 
 

Addio a Luca Rastello, giornalista e uomo coraggioso

Luca Rastello

Stamattina, scorrendo distrattamente sull’iPhone i tweet della mattina, ho letto una notizia che speravo proprio di non dover leggere, la scomparsa di Luca Rastello.

Scrittore e giornalista da sempre impegnato nel sociale e nei reportage di denuncia, Luca lottava da anni con un brutto male. Lo faceva con grande coraggio e combattività, ma anche con spirito sereno. Sì, era la serenità la sensazione che trasmetteva a chi aveva la fortuna di incontrarlo o frequentarlo. Ebbi la fortuna di conoscerlo di persona anni fa, dopo alcuni contatti via email, in occasione della presentazione di un libro di una comune amica, Jasmina Tešanović.

Rimasi impressionato dalla grande forza d’animo che anche allora mostrò, nel condurre magistralmente l’evento, nient’affatto facile: l’argomento era il conflitto iugoslavo, che Luca ben conosceva per averlo seguito come reporter e cooperativista.

Da allora siamo rimasti in contatto, sia pure a distanza, e ho sempre trovato stimolanti la sua enorme ricchezza interiore e l’inarrestabile voglia di scrivere, indagare, approfondire – ossia vivere “alla maniera di Luca Rastello”.

Già inviato per Diario, ha scritto per l’Espresso, D e per le redazioni locali di Repubblica di Milano e di Torino. Molteplici i temi nei quali Luca era versato, dagli anni di piombo al narcotraffico e ai diritti dei rifugiati.

In anni recenti, incurante della malattia, si era interessato alla Torino-Lione e all’eterna querelle dell’alta velocità ferroviaria, firmando con Andrea De Benedetti il reportage Binario Morto. Ne I Buoni  l’ultimo libro pubblicato, finalista al Premio Minerva, Luca Rastello ha descritto i tanti lati oscuri di certo volontariato, suscitando come spesso gli è accaduto nel corso della carriera, aspre polemiche.

Ciao Luca, ci mancherai.

Foto | Luigi Milani




Luigi Milani

 
Luigi Milani è giornalista freelance, editor e traduttore. Autore di due romanzi e una raccolta di racconti, ha curato le edizioni italiane degli ultimi due libri di Jasmina Tešanović, Processo agli Scorpioni e Nefertiti (Stampa Alternativa 2008-2009), e le versioni italiane di alcuni racconti di Bruce Sterling (40k eBooks). È tra i fondatori delle Edizioni XII. Vive e lavora a Roma. Per la Graphe.it edizioni dirige la collana di narrativa digitale eTales.