0
Posted venerdì, 11 Settembre 2015 by Roberto Russo in News culturali
 
 

Discesa agli Inferi: il poema di Dante al cimitero monumentale di Trento

Discesa agli inferi è uno spettacolo suggestivo: ascoltare passi dell’Inferno di Dante Alighieri all’interno di un cimitero, luogo simbolico per eccellenza dell’incontro tra la vita e la morte. È quanto è in programma per oggi e domani, 11 e 12 settembre, nel Cimitero Monumentale di Trento. Si tratta di uno spettacolo teatrale di e con Alessandro Tampieri che è stato già presentato con successo nella Certosa di Bologna (è il video a inizio post) e che ora è stato esteso alla rete europea dei cimiteri monumentale. Così, ci si potrà concentrare sui versi del Sommo Poeta in un contesto dalla forte valenza religiosa e spirituale, ma anche artistica e storica: visitare un cimitero monumentale è, infatti, anche un’esperienza artistica e un modo di rileggere la nostra storia, oltre che un pio esercizio.

Lo spettacolo nel Cimitero monumentale di Trento, come anche quello già svoltosi nella Certosa di Bologna, si colloca all’interno dei festeggiamenti per i 750 anni della nascita di Dante Alighieri

Lo spettacolo Discesa agli inferi proporrà cinque canti dell’Inferno di Dante lungo cinque tappe in cui la parola incontra i luoghi più significativi del cimitero monumentale: Paolo e Francesca, Ulisse, Ugolino “rivivranno” nel cimitero monumentale di Trento. Come dice il comunicato: “Storie dall’aldilà portate sulla scena come fossero monologhi di personaggi che prendono la parola per raccontarsi agli spettatori […] Un omaggio all’eccellenza della lingua e della letteratura italiane. E insieme un modo per riscoprire il patrimonio della nostra tradizione e della nostra memoria”.

Discesa agli inferi è ideato e interpretato dall’attore e regista Alessandro Tampieri, organizzato e prodotto da Teatro E – EstroTeatro con la Compagnia Gianni Corradini e realizzato con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Trento in collaborazione con il Cimitero Monumentale di Trento.

Si tratta, inoltre, della prima tappa di un progetto che proseguirà il prossimo anno con un viaggio nel mondo di Shakespeare, sempre all’interno del Cimitero monumentale di Trento.

Le due serate di Discesa agli inferi si terranno anche in caso di maltempo e il ritrovo è mezz’ora prima presso entrata del cimitero.

Foto | Scanned, post-processed, and uploaded by Karl Hahn (Pantheon Books edition of Divine Comedy) [Public domain], attraverso Wikimedia Commons




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.