0
Posted sabato, 19 Settembre 2015 by Roberto Russo in Recensioni
 
 

Amazon Fire, il resistente tablet low-cost

Amazon Fire, il resistente tablet low-cost

Arriva il 30 settembre, ma è già possibile prenotarlo, il nuovo tablet di Amazon che si chiama Fire. La prima cosa che salta agli occhi guardando la scheda tecnica del Fire è il prezzo: 59,99 euro. Un prezzo molto basso che forse invoglierà più di qualche persona a provarlo e a iniziare l’avventura della lettura digitale (una delle scuse per non leggere eBook, infatti, è quella che gli eReader costano troppo, problema che, comunque, non si pone per gli smartphone, ma andiamo avanti).

Altra caratteristica importante di Fire è la sua resistenza: stando a quanto comunica Amazon, infatti, nei test di caduta i tablet Fire sono risultati 1,8 volte più resistenti rispetto a iPad Air 2. Il che vuol dire che, pur dovendo prestare l’attenzione necessaria a tutti gli strumenti elettronici, una caduta accidentale non dovrebbe mandare in frantumi il Fire.

Caratteristiche dell’Amazon Fire

Guardando più da vicino alle specifiche tecniche, ecco alcuni dati dell’Amazon Fire:

  • tablet con schermo IPS da 7” (171 ppi / 1024 x 600) che garantisce un’ottima resa per libri e riviste;
  • processore quad-core da 1,3 GHz che permette un cambio pagina reattivo e veloce;
  • fotocamere frontale e posteriore;
  • archiviazione nel Cloud illimitata e gratuita per tutti i contenuti Amazon e le foto scattate con i dispositivi Fire (con una microSD si possono aggiungere fino a 128 GB di spazio di archiviazione);
  • la batteria garantisce fino a 7 ore di lettura, navigazione internet tramite Wi-Fi, video e musica;
  • connessione con la navigazione ultra veloce e il supporto per e-mail e calendario.

Per quel che riguarda la lettura c’è l’imbarazzo della scelta: su Amazon, come è noto, sono presenti milioni di eBook e riviste, e con il servizio Kindle Unlimited si ha accesso a oltre 800mila titoli, senza dimenticare che il negozio di musica digitale di Amazon consente di avere a portata di mano milioni di brani musicali da scaricare e ascoltare in ogni momento.

Grazie alle applicazioni come Facebook, Twitter e Pinterest si rimane connessi con i propri amici e, se vi piace giocare online, i tablet Fire consentono l’accesso immediato a migliaia dei più popolari giochi gratuiti e non, come Cut the Rope, SimCity BuildIt e Candy Crush Soda Saga. Per quel che mi riguarda queste due ultime funzioni (social e giochi online) non sono necessarie dal momento che se ci si perde nei libri è del tutto irrilevante starsene a giocare o a girovagare sui social.

Naturalmente, il tablet Fire è in vendita su Amazon.




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.