0
Posted 20 Settembre 2015 by Roberto Russo in News culturali
 
 

Jackie Collins, scrittrice di romanzi bestseller, è morta

Jackie Collins

La scrittrice britannica Jackie Collins (sorella minore dell’attrice Joan Collins) è morta all’età di 77 anni dopo una lunga battaglia contro il tumore al seno, malattia di cui non era a conoscenza quasi nessuno se non le sue tre figlie Tracy, Tiffany e Rory. Sua sorella Joan aveva saputo della malattia di Jackie solo un paio di settimane fa e così l’ha ricordata: “Era la mia migliore amica e ammiro il modo in cui Jackie ha gestito la sua malattia. Era una persona meravigliosa, coraggiosa e magnifica”.

In un comunicato la famiglia afferma che Jackie Collins “ha vissuto una vita piena ed è stata amata dalla sua famiglia, dagli amici e da milioni di lettori che è riuscita a intrattenere per quarant’anni. Vivrà attraverso i suoi personaggi ma sentiamo già la sua mancanza più di quanto riusciamo a dire con le parole”. Continua la nota emessa dalla famiglia: “Jackie Collins è stata pioniera per le donne nella narrativa e aveva una grande forza creativa”. Tanto in Gran Bretagna quando negli Stati Uniti (Jackie Collins è morta a Los Angeles, città in cui viveva da anni) si terranno cerimonie funebri per la scrittrice.

Nata in Gran Bretagna, Jackie Collins prima di dedicarsi alla scrittura è stata anche attrice e tanto lei quanto sua sorella Joan sono giunte alla fama grazie alla televisione. Diversi romanzi di Jackie Collins hanno avuto adattamenti televisivi.

I libri di Jackie Collins

I suoi libri, come lei stessa ha detto in una intervista, prendevano spunto dalla vita reale e, in particolare, da quanto avveniva a Hollywood:

Io amo molto fare le cose che sento, sempre senza far male agli altri o sottrarmi a loro, ovviamente. A volte però li metto in imbarazzo, e questa è una delle principali occasioni per capire come reagisce una persona e poi descrivere la sua reazione usando un altro nome. Se leggi attentamente i miei libri e conosci un po’ gli attori che più girano a Hollywood, puoi capire chi è chi, i suoi tratti estetici ma anche quelli interiori. Alcune scene forti, di sesso e droga, sono vere e non c’è da stupirsene: dove c’è potere i vizi ci sguazzano, è così in tutto il mondo. Grazie a Hollywood ho scritto ventisei romanzi, sette film e alcune miniserie. Amo produrre film tratti dai miei libri.

Il suo primo romanzo, La sbandata, vide la luce nel 1968 e venne censurato in vari paesi – tra cui Australia e Sudafrica – perché considerato troppo scandaloso per la grande presenza di erotismo tra le sue pagine. Uno per tutte (1969), il suo secondo romanzo, si piazzò immediatamente nella classifica dei libri più venduti. Sequel di questo romanzo fu Seta e diamanti (1979) che divenne un film interpretato da Joan Collins. Da La vendetta di Lucky (1986) fu tratta una miniserie televisiva. Si stima che i suoi romanzi abbiano venduto complessivamente circa quattrocento milioni di copie.

In Italia le sue opere sono state pubblicate da diverse case editrici, tra cui Bompiani, Sonzogni e Fanucci.

Foto | Di Cyotethndr [GFDL o CC BY-SA 3.0], attraverso Wikimedia Commons




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.