0
Posted domenica, 20 Settembre 2015 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Libri online: quali sono le tendenze del mercato italiano?

Libri online: quali sono le tendenze del mercato italiano?

In occasione di Editech 2015 l’Associazione Italiana Editori ha reso noti di un’indagine Nielsen sul tema Consumer book buying, in digital and print: per la prima volta in Italia si è provato a fotografare le abitudini degli italiani per quel che riguarda l’acquisto dei libri online. Il campione esaminato è stato composto da duemila persone di età compresa tra i 18 e i 64 anni.

Dai dati risulta che il 97% delle persone che comprano libri online scelgono la versione cartacea; il mercato degli eBook raggiunge il 41% degli utenti (dati che comunque crescono al 49% se si considerano anche gli eBook gratuiti).

Per l’acquisto di libri online molta influenza hanno i reading degli autori, ma anche i siti dei librai e degli editori, poi ci sono blog e riviste online. L’email marketing o le newsletter di librai ed editori sono scarsamente considerate come anche, soprattutto per i cartacei, le recensioni su un quotidiano o un settimanale lasciano indifferenti, visto che si preferisce affidarsi al passaparola (che, comunque, non vale tanto per gli eBook.

In molti sono spinti ad acquistare online per via del prezzo, visto che online si trovano frequentemente offerte allettanti; ed è sempre il prezzo più basso che spinge molte lettrici e molti lettori a preferire la versione digitale di un libro rispetto a quella cartacea. A proposito di eBook c’è da notare che uno su tre dichiara di leggerli sul computer, fisso o portatile, uno su tre su un tablet (soprattutto iPad), uno su cinque su un eReader (con prevalenza di Kobo rispetto al Kindle) e infine uno su sei legge gli eBook su cellulare.

Dati interessanti e che fanno scaturire diverse riflessioni (come per esempio quella del maggior uso di Kobo rispetto al Kindle, il che vuol dire che a conti fatti Amazon è senza dubbio influente ma non così tanto come si pensa). Stimolanti le riflessioni sul prezzo e sul modo in cui lettrici e lettori cercano suggerimenti di lettura. Curioso notare come alcuni siti italiani (e in realtà anche lo stesso sito dell’AIE) pongano l’accento solo sul fatto che la maggioranza degli italiani online acquistino testi cartacei, senza soffermarsi in maniera adeguata sulle altre questioni (quella del prezzo, per esempio). Il cammino per la parità dei generi è lungo, anche nel caso dei libri!

Foto | Photl




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.