0
Posted 7 Ottobre 2015 by Roberto Russo in News culturali
 
 

Libri senza tasse in Perù

Libri senza tasse in Perù

Libri senza tasse in Perù

Spesso quando si parla di libri ci si lamenta del prezzo di copertina che è troppo alto: a parte le scelte dei singoli editori per stabilire il prezzo di copertina (tra spese per la produzione, royalty e guadagno) gioca anche il ruolo delle tasse che ci sono sui libri. Certo, il meccanismo dell’IVA assolta (in pratica, senza entrare in troppi dettagli tecnici, l’IVA sui libri cartacei si può pagare in maniera forfettaria) è agevolato, ma è pur sempre un costo da tener presente; e poi gli eBook l’IVA si paga normalmente, senza la formula IVA assolta. Ma se i libri fossero senza tasse? In Perù c’è una legge in tal senso e pare che stia funzionando alla perfezione, tanto che è stata prorogata per un altro triennio.

Il Congresso del Perù, infatti, ha approvato una proroga di tre anni per l’esenzione delle tasse sui libri, pari al 18%, come anche il diritto a un rimborso fiscale su libri e prodotti editoriali.

La legge vuole promuovere la “democratizzazione del libro e la lettura” e, quando venne discussa, fu approvata in prima lettura con ottanta voti a favore e nessuno contrario.

Modesto Julca, presidente della Commissione per l’Economia, le Banche, le Finanze e le Tasse ha spiegato: “La norma intende prorogare la durata delle disposizioni di natura tributaria contenute nella legge vigente, al fine di continuare a promuovere tutte le fasi dell’industria editoriale”.

Tra il 2003 e il 2012 il valore aggiunto lordo di stampa e pubblicazione di libri è cresciuto mediamente dell’8,3%, superiore al tasso di crescita degli anni precedenti che si assestava al 3,5% annuale.

Il credito d’imposta previsto dalla legge, a titolo di reinvestimento totale o parziale del reddito netto in beni e servizi per lo sviluppo dell’attività o la creazione di altre società con lo stesso fine, resta in vigore fino al 31 dicembre 2018. La proroga, inoltre, si applica anche a un altro articolo della legge che riguarda l’esenzione dall’IVA per l’importazione e/o la vendita di libri e prodotti editoriali affini.

Via | El Tiempo
Foto | Di User:David Monniaux, flickr user 007 Tanuki, User:Jorge Ryan, and User:ZX95 [CC BY-SA 3.0], attraverso Wikimedia Commons




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.