0
Posted 14 Febbraio 2016 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Cinque imperdibili libri sui gatti

Libri sui gatti

Alcuni libri sui gatti

Libri sui gatti ne avete? A bizzeffe! Potrebbe essere questo un ipotetico scambio di battute in libreria. Le librerie – tanto fisiche quanto online – pullulano sempre di più di libri sui gatti: romanzi, saggi, manuali, poesie, aforismi, foto e via dicendo.

Tra tutti i libri sui gatti in commercio ve ne segnaliamo cinque che secono noi sono utili e interessanti, forse indispensabili per ogni gattara e gattaro doc.

Cinque libri sui gatti

  • Gatto. Il manuale completo (Giunti Demetra): un manuale completo e di base, curato da Silvana Franconeri. La scelta della razza, la psicologia, l’educazione, l’alimentazione, la salute, la cura, tutto l’ABC di informazioni e consigli preziosi, fondamentali da conoscere per avere con noi in famiglia un gatto che sia veramente di casa e nostro compagno insostituibile.
  • Denis O’Connor, Se negli occhi di un gatto… Ritorno a Owl Cottage (De Agostini). È il seguito di Se una notte d’inverno un gatto… (anche questo da leggere, ovviamente). Una ventina d’anni dopo la morte di Toby Jug, il gatto adorato con cui aveva condiviso tanti momenti felici della giovinezza, Denis O’Connor torna a vivere in Scozia, a Owl Cottage, con la moglie Catherine. Dopo aver sistemato il giardino e rimesso a nuovo gli interni della casa, il nido pare tristemente vuoto senza gatti. Arrivano così Pablo, docile ma un po’ introverso, e poi Carlos, iperattivo e affabile. Quindi entrano in scena Luis, aristocratico e perspicace, e Max, che all’inizio è problematico e pauroso ma poi si trasforma in un amicone giocoso e allegro. Tanti gatti, tante psicologie diverse, evocate con tratti precisi come fossero personaggi.
  • Gatto Morto, Storie di ordinari decessi (Corbaccio): è un libricino illustrato che nasce a seguito del successo di Gatto Morto su Facebook. Un gatto, bellissimo e ben nutrito!, che racconta episodi della vita quotidiana in una maniera del tutto particolare. Un esempio? Eccolo: «Dice che il battiscopa serve a non sporcare la parte quando pulisci ma io non pulisco mai, al massimo sparpaglio in giro i sassolini della lettiera e allora mi viene tutto un paradosso che niente, muoio».
  • Helen Griffin, Matti per i gatti (Kiwi). Un altro libro di piccole dimensioni, illustrato e totalmente dedicato alle gattare più incallite (ma anche ai gattari!). Leggiamo, per esempio: «Sei matto per un gatto quando… dormi sul bordo del letto, non vorrai mica svegliare il gatto?»
  • Francesco Marciuliano, Potrei farci pipì. E altre poesie scritte da gatti (Il Castoro). Splendide poesie scritte “dai” gatti che mettono in evidenza il singolare rapporto felino-umano. Anche in questo caso riportiamo un esempio: la poesia Solo fra noi due.

Non c’è nulla come un lungo
Diretto
Intenso
Imbarazzante
Sfortunato
Scambio di sguardi
Per farti capire
Che non avresti dovuto mettere la mia lettiera
Così vicino alla tua sedia preferita

Per concludere, un libro bonus: è La gatta Arcibalda e altre storie, raccolta di testi di Adriana Zarri che ruotano intorno al mondo del gatto, degli animali e della natura in genere.

Foto | Graphe.it edizioni




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.