1
Posted 21 Febbraio 2016 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Otto libri che ogni persona dalla mente brillante dovrebbe leggere

Mente brillante

Libri che ogni persona dalla mente brillante dovrebbe leggere (secondo Neil deGrasse Tyson)

Qualche tempo fa Neil deGrasse Tyson – celebre astrofisico e divulgatore scientifico statunitense che compare anche in una puntata di The Bing Bang Theory in cui interpreta se stesso – partecipò a un incontro pubblico in cui tutti potevano porgli delle domande su qualunque argomento. Tra le molte domande che gli sono state fatte – alcune molto serie e altre assai bislacche, come avviene solitamente in tali situazioni – gli venne anche chiesto quali libri dovrebbe leggere una persona dalla mente brillante.

Neil deGrasse Tyson ha proposto otto libri che ogni persona dalla mente brillante dovrebbe leggere e ha anche spiegato il perché della scelta dei titoli.

  • La Bibbia (X secolo a.C. – I secolo d.C.): Neil deGrasse Tyson non crede in Dio e quindi il consiglio di leggere la Bibbia è squisitamente basato su motivazioni scientifiche; egli consiglia la lettura della Bibbia perché insegna a pensare da soli.
  • Sun Tzu, L’arte della guerra (VI-V secolo a. C.) per comprendere che l’atto di uccidere degli esseri umani può diventare un’arte.
  • Niccolò Machiavelli, Il Principe (1532) perché chi ha il potere farà tutto il possibile per ottenerlo e chi lo detiene metterà in campo tutti gli stratagemmi possibili per mantenerlo ben saldo.
  • Jonathan Swift, I viaggi di Gulliver (1726) sono un libro per chi ha la mente brillante per via delle molte lezioni satiriche che offre al lettore.
  • Isaac Newton, Il sistema del mondo (1728): ne consiglia la lettura perché permette di rendersi conto che l’universo è un luogo che si può conoscere.
  • Adam Smith, Indagine sulla natura e le cause della ricchezza delle nazioni (1776) per scoprire che il capitalismo è una economia dell’avidità e, allo stesso tempo, una forza della natura.
  • Thomas Paine, L’età della ragione (1790) per imparare come il potere del pensiero razionale sia la fonte principale della libertà nel mondo.
  • Charles Darwin, L’origine della specie (1859) per imparare le nostre affinità con altre forme di vita.

È interessante notare come uno scienziato della taglia di Neil deGrasse Tyson consigli tutti testi datati e non certo delle novità editoriali: si tratta di libri che hanno contribuito a creare la nostra società e la nostra cultura di oggi e sì, se si è persone dalla mente brillante, non si può fare a meno di leggerli.

Via | NyL
Foto | Pixabay




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.