0
Posted lunedì, 29 febbraio 2016 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Premi Oscar 2016: i vincitori dei film tratti dai libri

Oscar 2016

Oscar 2016: i film tratti dai libri

Alla fine Leonardo DiCaprio ce l’ha fatta a vincere il tanto agognato Oscar! Si è aggiudicato, infatti, il Premio Oscar 2016 come miglior attore protagonista per The Revenant, film tratto dal romanzo omonimo di Michael Punke. Vediamo, allora, tutti i vincitori degli Oscar 2016 che hanno alla loro base un libro

  • Miglior sceneggiatura non originale: Charles Randolph e Adam McKay per The Big Short – La grande scommessa. Il film è basato sul libro di Michael Lewis The Big Short – Il grande scoperto (The Big Short: Inside the Doomsday Machine).
  • Miglior attrice non protagonista: Alicia Vikander per The Danish Girl che è un adattamento del romanzo La danese (The Danish Girl), scritto nel 2000 da David Ebershoff.
  • Miglior attore non protagonista: Mark Rylance per Bridge of Spies – Il ponte delle spie da La verità sul caso Rudolf Abel di James B. Donovan
  • Miglior attrice protagonista: Brie Larson per Room che ha alle spalle il libro Stanza, letto, armadio, specchio (Room), scritto da Emma Donoghue nel 2010.
  • Infine The Revenant, basato sul romanzo omonimo del 2003 di Michael Punke, si porta a casa tre statuette: Miglior fotografia a Emmanuel Lubezki, Miglior regia ad Alejandro Gonzalez Inarritu e, come detto, Miglior attore protagonista a Leonardo DiCaprio.

Oscar 2016: i film tratti dai libri

15 gennaio 2016 – A Hollywood, in California, sono state annunciate le nomination per gli Oscar 2016, che verranno assegnati il 28 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles (il giorno prima ci sarà l’assegnazione dei Razzie Awards, ma questo è un altro discorso).

Diversi dei film in corsa per gli Oscar 2016 sono tratti da libri. Eccone un elenco, molto schematico ma esaustivo.

  • Brooklyn diretto da John Crowley, basato sull’omonimo romanzo di Colm Tóibín.
    • Candidatura per il miglior film
    • Candidatura per la miglior sceneggiatura a Nick Hornby
    • Candidatura a Miglior attrice protagonista a Saoirse Ronan
  • Carol diretto da Todd Haynes è basato sul romanzo The price of salt (conosciuto anche come Carol) della scrittrice americana Patricia Highsmith.
    • Nomination Miglior attrice protagonista a Cate Blanchett
    • Nomination Miglior attrice non protagonista a Rooney Mara
    • Nomination Migliore sceneggiatura non originale a Phyllis Nagy
    • Nomination Migliore fotografia a Edward Lachman
    • Nomination Migliore scenografia a Judy Becker, Heather Loeffler
    • Nomination Migliori costumi a Sandy Powell
  • Cenerentola diretto da Kenneth Branagh, tratto dalla celebre favola omonima.
    • Candidatura per i Migliori Costumi a Sandy Powell
  • Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve, diretto da Felix Herngren e basato sull’omonimo romanzo dello scrittore svedese Jonas Jonasson.
    • Candidatura per Miglior trucco e acconciatura a Love Larson e Eva Von Bahr
  • Il ponte delle spie (Bridge of Spies) diretto da Steven Spielberg con protagonista Tom Hanks è tratto da La verità sul caso Rudolf Abel di James B. Donovan
    • Candidatura per il miglior film
    • Candidatura per il miglior attore non protagonista a Mark Rylance
    • Candidatura per la migliore sceneggiatura originale a Matt Charman, Joel ed Ethan Coen
    • Candidatura per la migliore scenografia ad Adam Stockhausen
    • Candidatura per la migliore colonna sonora a Thomas Newman
    • Candidatura per il miglior sonoro a Andy Nelson, Gary Rydstrom e Drew Kunin
  • L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo (Trumbo) diretto da Jay Roach è basato sulla biografia Trumbo di Bruce Alexander Cook
    • Candidatura per Miglior attore protagonista a Bryan Cranston
  • La grande scommessa (The Big Short) diretto da Adam McKay e basato sul libro di Michael Lewis The Big Short – Il grande scoperto (The Big Short: Inside the Doomsday Machine).
    • Candidatura per il miglior film a Brad Pitt, Dede Gardner, Jeremy Kleiner, Arnon Milchan
    • Candidatura per la miglior regia a Adam McKay
    • Candidatura per il miglior attore non protagonista a Christian Bale
    • Candidatura per la miglior sceneggiatura non originale
    • Candidatura per il miglior montaggio
  • Quando c’era Marnie, lungometraggio d’animazione giapponese diretto da Hiromasa Yonebayashi basato sul romanzo omonimo di Joan G. Robinson.
    • Nomination per il Miglior film d’animazione
  • Revenant – Redivivo (The Revenant) diretto, co-scritto e co-prodotto da Alejandro González Iñárritu. È basato sul romanzo omonimo del 2003 di Michael Punke.
    • Nomination Miglior film
    • Nomination Miglior regia
    • Nomination Miglior attore protagonista a Leonardo DiCaprio
    • Nomination Miglior attore non protagonista a Tom Hardy
    • Nomination Miglior montaggio
    • Nomination Miglior scenografia
    • Nomination Miglior fotografia
    • Nomination Migliori costumi
    • Nomination Miglior trucco
    • Nomination Migliori effetti speciali
    • Nomination Miglior sonoro
    • Nomination Miglior montaggio sonoro
  • Room, diretto da Lenny Abrahamson è tratto da Stanza, letto, armadio, specchio (Room), scritto da Emma Donoghue nel 2010.
    • Candidatura per il Miglior film
    • Candidatura per il Miglior regista a Lenny Abrahamson
    • Candidatura per la Miglior attrice protagonista a Brie Larson
    • Candidatura per la Migliore sceneggiatura non originale a Emma Donoghue
  • Sopravvissuto – The Martian (The Martian) diretto da Ridley Scott e scritto da Drew Goddard, tratto dal romanzo L’uomo di Marte di Andy Weir.
    • Candidatura come miglior film a Simon Kinberg, Ridley Scott, Michael Schaefer, Aditya Sood, Mark Huffam
    • Candidatura come miglior attore protagonista a Matt Damon
    • Candidatura come miglior sceneggiatura non originale a Drew Goddard
    • Candidatura come miglior scenografia a Arthur Max
    • Candidatura come migliori effetti speciali
    • Candidatura come miglior sonoro
    • Candidatura come miglior montaggio sonoro
  • Steve Jobs diretto e co-prodotto da Danny Boyle, si basa sulla biografia autorizzata Steve Jobs, scritta da Walter Isaacson e pubblicata nel 2011.
    • Candidatura per il miglior attore protagonista a Michael Fassbender
    • Candidatura per la miglior attrice non protagonista a Kate Winslet
  • The Danish Girl diretto da Tom Hooper, adattamento del romanzo La danese (The Danish Girl), scritto nel 2000 da David Ebershoff.
    • Candidatura per il Miglior attore protagonista a Eddie Redmayne
    • Candidatura per la Miglior attrice non protagonista a Alicia Vikander
    • Candidatura per la Migliore scenografia a Eve Stewart
    • Candidatura per i Migliori costumi a Paco Delgado

Quali sono i vostri pronostici per gli Oscar 2016? Nell’attesa di conoscere i vincitori, possiamo vedere i film o, magari!, leggere i libri a cui sono ispirati.

Foto | Di Cmgua (Opera propria) [CC BY-SA 4.0], attraverso Wikimedia Commons




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.