0
Posted domenica, 18 Settembre 2016 by Anais Vin in Zibaldone
 
 

Taste of Roma 2016, sui passi della cucina stellata

La quinta edizione del Taste of Roma è iniziata con grande successo di pubblico il 15 settembre nell’auditorium capitolino ideato da Renzo Piano. Gli chef quest’anno sono tredici, la formula dei sesterzi rimane invariata (1 sesterzio = 1 euro). Il prezzo della proposta gastronomica oscilla tra i 5 e i 10 sesterzi, il tutto accompagnato dall’accurata selezione dei vini ad opera della storica enoteca Trimani.

Taste of Roma, un’esperienza culinaria che piace

Questo format sembra piacere molto e in Italia si svolge in diverse città: ultima aggiunta Bologna. Il pubblico romano risponde sempre positivamente. Vi si trova sia chi è del settore, sia l’appassionato gourmet, sia il semplice curioso che decide di affacciarsi all’arte tutt’altro che prêt-à-porter della cucina stellata, oggi sempre più difficile a livello economico/sostenibile, ma inspiegabilmente in espansione.

Un evento così importante non rimane indifferente alla povertà nel Mondo e alle disgrazie causate dalle calamità naturali. Viene offerto, infatti, sostegno economico a diverse associazioni onlus grazie alla collaborazione con Esselunga. Inoltre con il supporto delle brigate di Coquis – Ateneo Italiano della Cucina, prenderà vita il Charity Restaurant. Quattro chef coinvolti per il menu di quattro portate firmate: Anthony Genovese, Oliver Glowig, Gianfranco Pascucci e Massimo Viglietti. Il prezzo a portata è di 6 euro, mentre il “quarto piatto” ne costerà 10,00.

Non solo degustatori passivi. Ci si può misurare ai fornelli guidati da maestri d’eccezione, che metteranno al vostro servizio la propria arte culinaria, svelando trucchi del mestiere e di ricette specifiche. Inoltre potrete giovare di degustazioni di vino e birre. Partner di quest’edizione è la birra Belga Leffe. Nello stand di questa birra potrete assaggiare la gamma, imparare a servirla e ad abbinarla a piatti anche elaborati.

Uno spazio bimbi si occuperà di tutti i figli dei genitori enogastronomi impegnati in un tour de force culinario.

Prezzo biglietto standard che dà diretto all’ingresso e al bicchiere è di 16 euro. Per orari ed altre informazioni visitate il sito dell’evento.




Anais Vin

 
Sono nata a Roma nell'anno del titolo di un celebre libro di Orwell. Normalmente vivo qui, ma mi sposto di frequente. Leggo molto e bevo altrettanto. Amo la buona compagnia, il cibo, viaggiare e la musica. Anais Vin è lo pseudonimo che utilizzo per questa rubrica; il mio vero nome è Alessia Cattarin.