0
Posted sabato, 20 Gennaio 2018 by Nymeria in Zibaldone
 
 

Frasi di San Valentino non troppo sdolcinate

Frasi di San Valentino non troppo sdolcinate
Frasi di San Valentino non troppo sdolcinate

Diciamo che personalmente non amo le frasi di San Valentino troppo romantiche e sdolcinate, anche se mi rendo conto che sono quelle preferite dalla maggior parte delle persone. Trovo che sia molto più originale scrivere un messaggio o un bigliettino che contenga una frase ironica, spiritosa, simpatica e, possibilmente, non troppo sdolcinata.

Ecco che allora per gli antiromantici in generale abbiamo raccolto una serie di frasi di San Valentino non troppo sdolcinate, capaci di strappare un sorriso a chiunque.

Frasi di San Valentino non troppo sdolcinate e simpatiche

  • A San Valentino l’amore è nell’aria? Sbagliato. Azoto, ossigeno, argon e anidride carbonica sono nell’aria. (The Big Bang Theory, Sheldon Cooper)
  • Appartenere a qualcuno significa entrare con la propria idea nell’idea di lui o di lei e farne un sospiro di felicità. (Alda Merini)
  • Ci vogliono due pietre focaie per accendere un fuoco. (Louisa May Alcott)
  • Due non è il doppio ma il contrario di uno, della sua solitudine. Due è alleanza, filo doppio che non è spezzato. (Erri De Luca)
  • L’amore è per i coraggiosi, tutto il resto è coppia. (Barbara Alberti)
  • La coppia è per definizione un insieme di tre persone di cui una è momentaneamente assente. (David Riondino)
  • La donna con cui dormo ha capito che ognuno deve dormire dal suo lato. Che ci si può abbracciare prima, o quando ci svegliamo la mattina, ma quando si dorme bisogna stare ognuno per i fatti suoi. Dividendo il letto con la stessa meticolosità con cui si tracciava la linea di divisione del banco con il compagno di banco, a scuola. (Francesco Piccolo)
  • La suprema felicità della vita è essere amati per quello che si è, o meglio, essere amati a dispetto di quello che si è. (Victor Hugo)
  • Lui era la mia crema, e io ero il suo caffè – e quando ci mettevi assieme, era davvero qualcosa. (Joséphine Baker)
  • Ma quali fasci di rose rosse, ma quali bouquet di mammole!? Date retta a me: mazzi di scarpe. Questo e’ il desiderio inconfessabile di ogni donna. (Luciana Littizzetto)
  • Maria non l’aveva mai amato, e lui non aveva mai amato lei, ma lui stava cercando una moglie e lei stava cercando qualcosa da fare: insomma, sembravano ben assortiti almeno quanto la maggior parte delle coppie. (Jonathan Coe)
  • Nell’aritmetica dell’amore, uno più uno è uguale a tutto, e due meno uno è uguale a niente. (Mignon McLaughlin)
  • Ogni coppia condivide un segreto, qualcosa di unico, di particolare. Se questo non c’è… allora non è una vera coppia. (David Grossman)
  • Quando si è innamorati si comincia sempre con l’ingannare sé stessi, e si finisce con l’ingannare gli altri. Questo è ciò che il mondo chiama amore. (Oscar Wilde)
  • Quando una coppia fa l’amore, sono presenti almeno quattro persone: la coppia in questione e le due persone a cui stanno pensando. (Sigmund Freud)
  • Scrutavo ogni viso di donna che passava e mi parevano belli tutti. Mai visto una simile marea di bellezza. Non vedo come un uomo di normale fermezza di carattere possa sposarsi qui a Genova, poiché, prima di decidersi, s’innamorerebbe di qualche altra. (Mark Twain)
  • Se avete paura della solitudine, non sposatevi. (Anton Čechov)
  • Senza rendersene conto, aveva scoperto una legge importantissima che regola l’agire umano: e cioè che per indurre un uomo o un ragazzo a desiderare qualcosa, basta far sì che quella cosa risulti difficile da ottenere. (Mark Twain)
  • Ti amo non per chi sei ma per chi sono io quando sono con te. (Gabriel García Márquez)
  • Una vera coppia non è fatta da un uomo e una donna che si sbaciucchiano, ma da un uomo e una donna che battibeccano. (Tiziano Scarpa)
  • Uniti o divisi, c’è sempre un prezzo da pagare. Quando sei in coppia e vivi l’amore, devi pagare un costo in schiavitù; quando sei solo e vivi la libertà, devi pagare un costo in solitudine. Hai solo l’imbarazzo della scelta. Ma può anche andare peggio: puoi essere in coppia e pagare un costo sia in schiavitù che in solitudine! (Giobbe Covatta)

Foto | Gaelle Marcel via Unsplash




Nymeria

 
Nerd inside, come scopo nella vita sto cercando di leggere tutta la letteratura fantasy possibile e immaginabile.. Beh, poi ci sono anche i manga, i videogiochi, i telefilm, i film... ce la farò?