0
Posted domenica, 28 ottobre 2018 by Giorgio Podestà in Mondolibri
 
 

10 libri difficili da leggere (secondo Goodreads)

10 libri difficili da leggere
10 libri difficili da leggere

Il nostro amore per la lettura è ormai noto e ci piace navigare sul Web alla ricerca di ghiottonerie (naturalmente di vario genere e sostanza) sui libri. Questa volta siamo incappati in una classifica su Goodreads stilata direttamente dai lettori di tutto il mondo. Una lista dei dieci libri difficili da leggere (in verità la classifica va ben oltre la decima posizione, ma noi non vogliamo strafare, limitandoci, almeno questa volta, alla cosiddetta top ten).

I 10 libri difficili da leggere: tu li hai finiti?

  1. Ulisse. In prima posizione il capolavoro di James Joyce. Una vera e propria colonna portante del romanzo moderno che ha indubbiamente le proprie difficoltà.
  2. Finnegan’s Wake – La veglia per Finnegan. Altro celebre lavoro di James Joyce. Il flusso di coscienza viene qui portato all’estremo. Non propriamente per tutti.
  3. L’urlo e il furore. Celebre romanzo di William Faulkner che narra le vicende di una famiglia del sud degli Stati uniti. Da sempre considerato un capolavoro… di difficile lettura.
  4. Moby Dick. Il duello fino all’ultimo sangue tra il capitano Achab e la balena bianca di Herman Melville si attesta qui al quarto posto.
  5. L’arcobaleno della gravità. Il libro di Thomas Pynchon, pubblicato in America nel febbraio del 1973, è stato generalmente definito di difficile fruizione. Provare per credere.
  6. Guerra e pace. Il monumentale romanzo di Lev Tolstoj con le sue minuziose descrizioni belliche (pagine e pagine intere dedicate allo scontro con l’esercito napoleonico) ha certamente le sue piccole, grandi difficoltà.
  7. Cent’anni di solitudine. L’opera più celebre di Gabriel García Márquez con il suo realismo magico ha impensierito, a quanto pare, più di un lettore.
  8. Delitto e castigo. Uno dei più celebri romanzi di Fëdor Dostoevskij. Le vicende del giovane studente Raskòl’nikov con le sue implicazioni morali e filosofiche finisce all’ottavo posto di questa nuova ed “ardua” classifica.
  9. Infinite Jest. Mille pagine di non facilissima lettura per il capolavoro di David Foster Wallace, inserito dal Time tra i cento migliori romanzi in lingua inglese di questi ultimi ottant’anni.
  10. Cuore di tenebra. Il lungo racconto di Joseph Conrad, dove Londra e Africa rappresentano, pur apparentemente così distanti e differenti, due luoghi di fonda oscurità.

Foto | Sarah Noltner via Unsplash




Giorgio Podestà

 
Nato in Emilia si occupa di moda, traduzioni e interpretariato. Dopo la laurea in Lettere Moderne e un diploma presso un famoso istituto di moda e design, ha intrapreso la carriera di fashion blogger, interprete simultaneo e traduttore (tra gli scrittori tradotti in lingua inglese anche il premio Strega Ferdinando Camon).