0
Posted mercoledì, 21 Agosto 2019 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Quanti sono i libri della Bibbia

Quanti sono i libri della Bibbia
Quanti sono i libri della Bibbia

Bibbia, lo sappiamo bene, è un termine greco che vuol dire libri. Al plurale. Quindi la domanda sorge spontanea: quanti sono i libri della Bibbia?

Cosa si intende per libri nella Bibbia

Una premessa è necessaria. Quando parliamo di libri biblici, non intendiamo i libri così come siamo abituati a considerarli oggi, ossia una serie di pagine raccolte da una copertina.

Nel testo biblico il termine libri indica i vari scritti che la compongono e che sono di varia lunghezza. Possiamo avere, così, il libro dei Salmi che è composto da centocinquanta componimenti poetici, ma anche la seconda lettera di Giovanni che è composta da appena tredici versetti e 219 parole ed è il libro più corto della Bibbia. A proposito: il libro più lungo della Bibbia è quello del profeta Isaia.

Quanti sono i libri della Bibbia, allora?

Fatta questa precisazione, vediamo quanti sono questi testi. Per rispondere, bisogna chiarire i termini. Se con Bibbia intendiamo la Bibbia cristiana, composta dai libri dell’Antico Testamento e da quelli del Nuovo Testamento, è un conto. Se intendiamo la Bibbia ebraica, è un altro discorso.

Quanti sono i libri della Bibbia ebraica

La Bibbia ebraica non ha il Nuovo Testamento ed è composta in tutto da 39 testi così organizzati:

  • Torah (= Legge o anche Insegnamento; Pentateuco = 5 testi in greco : Genesi, Esodo, Levitico, Numeri, Deuteronomio)
  • Nebiìm (= Profeti) divisi in profeti anteriori e posteriori (21 libri)
  • Ketubim (= Scritti; Agiografi = scritti sacri in greco) 13 libri

I libri della Bibbia cristiana

I libri della Bibbia cattolica sono 73 in tutto: 46 dell’Antico Testamento e 27 del Nuovo Testamento.

Parliamo di versione cattolica del testo biblico e non cristiana, perché il numero dei testi della Bibbia cristiana varia a seconda delle confessioni religiose. Le Bibbie protestanti hanno 66 libri perché per Martin Lutero alcuni testi non erano ispirati. La Chiesa Ortodossa, invece, ne ha più di 73 perché vengono riconosciuti anche come ispirati altri libri quali: Odi, Salmi di Salomone, Primo libro di Esdra, Terzo e Quarto libro dei Maccabei.

Foto | Chandana Ban via Unsplash




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.