0
Posted martedì, 27 Agosto 2019 by Roberto Russo in Zibaldone
 
 

Ricette curiose inventate dalla letteratura: dal Lembas alla Burrobirra

Ricette curiose nella letteratura
Ricette curiose nella letteratura

La gastronomia è un modo geniale per umanizzare i personaggi e far scattare qualcosa di emozionale con chi legge. Allo stesso tempo serve per descrivere una cultura e farci interessare ai suoi particolari. Per questo spesso in diversi romanzi si parla di cibo e ricette curiose. Pensiamo ai manicaretti di Montalbano, per esempio.

A volte, tuttavia, si va oltre la realtà e gli autori giungono a inventarsi non solo ricette curiose e golose, ma anche ingredienti che nessuno ha mai assaggiato.

Alcune ricette curiose della letteratura

Uno dei primi a concentrarsi in questa gastronomia fantastica è stato Tolkien che gioca con questo aspetto a vari livelli. La passione degli hobbit per il buon mangiare e bere, per esempio, ce li fa amare ancora di più. Come non amare le torte con i semi di cumino di Bilbo Baggins, un classico della Contea? Tuttavia, il piatto principe de Il signore degli anelli è una ricetta elfica, il lembas, pan di via. Una piccola razione dà sufficiente energia per camminare molto a lungo.

Anche la serie di libri di Harry Potter contiene ricette curiose e cibi molto speciali. Dalla burrobirra alle caramelle tutti i gusti più uno è evidente come le ricette inventate da Rowling hanno ispirato il mercato e diverse ghiottonerie che si trovano nei libri del Maghetto sono commercializzate. Se volete, potete anche provare a fare da soli la burrobirra: il web è pieno di ricette che spiegano come procedere.

Un altro libro in cui i dolci sono protagonisti assoluti è La fabbrica di cioccolato di Roald Dahl. Purtroppo i prodotti ispirati al libro che si trovano in commercio non cambiano il colore della pelle e nemmeno ti fanno fluttuare nell’aria!

Ne Le cronache dell’assassino del Re di Patrick Rothfuss si menziona una bibita meravigliosa, il Metheglin, il cui sapore somiglia nientepopodimenoche alla stessa estate. Se volete potete preparare questa specie di idromele con la ricetta che trovate sul blog di Rothfuss.

C’è, tuttavia, un autore che si è impegnato molto per creare un mondo pieno di ricette curiose ed è Terry Pratchett. La sua serie Mondo Disco è piena di cibi curiosi, dal terribile pane dei nani, usato come arma, ai fritti di Albert agli hot dog che vende Claude Maximillian Overton Transpire Dibbler. Se interessa c’è anche un libro di ricette di Mondo Disco, scritto dalla gran strega Tata Ogg.

Via | Lecturalia
Foto | Pixabay




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.