0
Posted martedì, 10 Settembre 2019 by Roberto Russo in Mondolibri
 
 

Tre libri strani di autori famosi per menti controcorrente

Libri strani
Libri strani

La maggior parte degli scrittori famosi ha anche pubblicato libri che quasi nessuno conosce. Libri strani. Non sempre gli autori sono orgogliosi di questi loro testi. Tuttavia ci sono menti geniali e che non seguono le mode che trasformano questi libri strani in oggetti di culto.

I libri strani di tre celebri scrittori

Vi proponiamo tre libri che non ebbero una grande visibilità ma che, senza dubbio, sono stati fondamentali nella carriera di chi li ha scritti. Creatori di queste rarità sono Camilo José Cela (1916-2002, Nobel per la letteratura nel 1989), Aldous Huxley (1894-1963) e Julio Cortázar (1914-1984).

Tre libri strani che sono molto più apprezzati da chi ragiona in maniera diversa e non accetta la realtà così come sembra essere a un primo sguardo.

Cristo versus Arizona di Camilo José Cela

È un romanzo sperimentale di Camilo José Cela, scritto nel 1988, che ruota attorno alla celebre sparatoria all’O.K. Corral del 26 ottobre 1881. Si tratta di un monologo. L’aspetto singolare di questo romanzo è che è stato scritto con un solo punto fermo. Cioè il monologo si compone di una unica e lunghissima frase lunga tutto il libro.

In italiano è stato pubblicato da Frassinelli.

Le porte della percezione di Aldous Huxley

Tra i libri strani annoveriamo questo testo che ha ispirato Jim Morrison nel fondare i Doors. L’autore, Aldous Huxley, descrive le esperienze allucinogene prodotte dall’assunzione di mescalina.

Il titolo viene da una citazione de Il matrimonio del cielo e dell’inferno di William Blake: «Se si pulissero le porte della percezione, ogni cosa apparirebbe all’uomo come essa veramente è, infinita» (traduzione di Giuseppe Ungaretti).

Basandosi su questa citazione, Huxley afferma che il cervello umano filtra la realtà per non lasciar passare tutte le impressioni e le immagini che, altrimenti, sarebbero impossibili da elaborare. Secondo tale visione, le droghe allucinogene possono ridurre questo filtro o, metaforicamente parlando, aprire le porte della percezione.

L’edizione italiana dell’opera di Huxley si trova nel catalogo di Mondadori, ma anche di altre case editrici quali Nuovi Editori, Devil books e La grande bevuta.

Fantomas contro i vampiri multinazionali di Julio Cortázar

Un inesorabile pericolo mina la letteratura universale: le biblioteche vanno a fuoco e i capolavori dei grandi scrittori sono divorati dalle fiamme, mentre gli incunaboli vengono rubati o distrutti senza che nessuno possa farci nulla. Per smascherare la diabolica mente dietro gli incendi e impedire che la cultura scompaia, Cortázar cerca di contattare Fantomas perché risolva il problema.

In questo brillante mix di romanzo e comic, Julio Cortázar rivela una sorta di connessione tra universo di fantasia, sensibilità e immaginazione da un lato e mondo dell’economia e della politica dall’altro.

L’ultimo di questi nostri libri strani è disponibile in italiano grazie alla casa editrice DeriveApprodi.

Via | NyL
Foto | Ben White via Unsplash




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.