Random Article


Achille piè veloce di Stefano Benni e lo strudel salato

 

 
Scheda
 

Autore: Stefano Benni
 
Titolo: Achille piè veloce
 
Nome piatto: Strudel salato
 
Portata:
 
Difficoltà
 
 
 
 
 


 

Il perché dell'abbinamento


Ho scelto questa ricetta perché questo strudel ha un forte contrasto estetico tra interno ed esterno ed è la stessa sensazione di contrasto che ho avuto leggendo il libro e conoscendo il personaggio di Achille.


In sintesi

Leggendo Achille piè veloce di Stefano Benni l’abbiamo abbinato alla ricetta dello strudel salato. Ecco la ricetta, facile, facilissima!

0
Posted giovedì, 3 Luglio 2014 by

 
La nostra biblioricetta
 
 

Achille piè veloce di Stefano Benni e l’Eiswein Dr LoosenStefano Benni riesce sempre a rendere affascinante ogni mondo che racconta. In Achille piè veloce racconta della vita di un portatore di handicap grave dal suo punto di vista. Un ragazzo che riesce a comunicare solo attraverso l’aiuto di un computer con comandi speciali, Achille, e che trova nella lettura una ragione di vita.

La sua storia si incrocia con quella di Ulisse, uno scrittore di mezza età che dall’incontro con Achille troverà una svolta per la sua vita!

Avvincente, appassionante, commovente.

Achille piè veloce è tutto questo ma anche molto altro e vi invito a leggerlo per carpirne le mille sfumature che ogni giorno coinvolgono anche la nostra di vita e non solo quella di Achille e Ulisse.

Ingredienti per lo strudel salato

  • 1 rotolo di pasta sfoglia (io ho usato quella fresca, non surgelata)
  • 1 vasetto di crema di zucchine
  • 3 cucchiai di marmellata di cipolle
  • qualche pezzetto di formaggio stagionato (io ne ho usato uno siciliano, una specie di pecorino pepato)

La ricetta dello strudel salato

Achille piè veloce di Stefano Benni e lo strudel salato

Facile, facilissimo: stendiamo il nostro rotolo di pasta sfoglia e al centro per tutta la lunghezza poniamo uno strato di marmellata, poi uno di crema di zucchine e poi i pezzetti di formaggio. Tiriamo su i bordi e pieghiamoli per chiudere il nostro strudel salato.

Quindi inforniamo a temperatura media per 10-15 minuti e comunque finché la parte superiore non risulterà dorata.

Adesso sforniamo e serviamo, dopo qualche minuto di riposo, tagliato a fette.

E se vi è piaciuto l’abbinamento di Achille piè veloce di Stefano Benni con lo strudel salato, vi invitiamo anche a provare un altro abbinamento, che vi abbiamo proposto qualche tempo fa sempre qui su GraphoMania: quello con il vino Eiswein Dr Losen.




Chiara Chiaramonte

 
Laureata in Tecnica Pubblicitaria, ciclista urbana, appassionata di tango argentino, e vegetariana da 14 anni, ha da sempre amato leggere, cucinare e sperimentare in cucina. Da questa passione oltre due anni fa è nato il suo blog – www.chiaracucina.it – sul quale pubblica una ricetta vegetariana al giorno, ed un anno fa ha pubblicato con Navarra Editore il libro: “ChiaraCucina. La cucina vegetariana, rapida, economica, ecologica” distribuito a livello nazionale, che ha presentato in giro per l'Italia e sta per andare in ristampa.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.