Random Article


Ogni cosa è illuminata e i bignè salati

 
Ogni cosa è illuminata e i bignè salati
Ogni cosa è illuminata e i bignè salati
Ogni cosa è illuminata e i bignè salati

 
Scheda
 

Autore: Jonathan Safran Foer
 
Titolo: Ogni cosa è illuminata
 
Nome piatto: Bignè salati
 
Portata:
 
Difficoltà
 
 
 
 
 


 

Il perché dell'abbinamento


Una preparazione che nasce prettamente per un impiego in pasticceria come dessert, qui viene rivisitata e invece proposta come stuzzichino o aperitivo. La associo a questo libro perché in esso si intrecciano varie storie che non ti aspetti e nei bignè si abbracciano vari gusti e consistenze con un risultato che non ci si aspetta.


In sintesi

I bignè salati sono un intreccio di sapori e consistenze, proprio come storie di diverso tipo si intersecano nel romanzo “Ogni cosa è illuminata”.

0
Posted giovedì, 9 Gennaio 2014 by

 
La nostra biblioricetta
 
 

Ogni cosa è illuminata e i bignè salatiOgni cosa è illuminata è l’opera prima di Jonathan Safran Foer, autore sorprendente per linguaggio e cultura.

Un intreccio di storie arcaiche e recenti: la vita durante la guerra, l’amore che resiste a tutto, la famiglia le paure e la voglia di ritrovare le proprie tracce, la propria storia, il passato.

Un maniacale collezionista di oggetti improbabili e un viaggio alla ricerca delle storie di famiglia e della storia che appartiene a tutti noi.
Infine, dopo un viaggio non solo fisico, un ritorno e la scoperta che forse conoscevamo già.

Iniziare a leggere questo libro è intraprendere un viaggio articolato verso il passato e affidarsi a scenari a tratti deliranti.

Leggere Ogni cosa è illuminata mi ha fatto pensare alla ricetta dei bignè salati.

Ingredienti per circa 20 mini bignè salati

  • 100 g di burro
  • 100 g di farina integrale
  • 500 ml di acqua
  • 3 uova (a temperatura ambiente)
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • ricotta fresca per la farcitura

Preparazione dei bigné salati

Ogni cosa è illuminata e i bignè salati

In un tegamino lasciamo sciogliere sul fuoco l’acqua con il burro e il sale.

Quindi togliamo dal fuoco, aggiungiamo la farina e mescoliamo rapidamente. Una volta che la farina sarà stata amalgamata bene, riportiamo sul fuoco e mescoliamo altri 2 minuti e lasciamo rassodare un po’ l’impasto finché non si staccherà facilmente dal fondo e dalle pareti del tegamino. Quindi togliamo definitivamente dal fuoco e lasciamo intiepidire a temperatura ambiente qualche minuto prima di aggiungere le uova (una per volta) mescolando rapidamente in modo da inglobarle per bene e ottenere una crema omogenea.

Foderiamo la placca del forno (o una teglia) con carta forno e accendiamo il forno a temperatura media. Con un cucchiaio prendiamo delle palline di impasto e poniamole sulla placca fino alla fine dell’impasto. Inforniamo per una ventina di minuti ma a metà cottura controlliamo che sia tutto ok.

Una volta sfornati i bignè togliamoli dalla piastra e lasciamoli raffreddare su una griglia.

Quando saranno tiepidi, tagliamoli in due e farciamo con ricotta fresca o, se siamo audaci, con una siringa per dolci proviamo a farcirli internamente.

Adesso godeteveli!




Chiara Chiaramonte

 
Laureata in Tecnica Pubblicitaria, ciclista urbana, appassionata di tango argentino, e vegetariana da 14 anni, ha da sempre amato leggere, cucinare e sperimentare in cucina. Da questa passione oltre due anni fa è nato il suo blog – www.chiaracucina.it – sul quale pubblica una ricetta vegetariana al giorno, ed un anno fa ha pubblicato con Navarra Editore il libro: “ChiaraCucina. La cucina vegetariana, rapida, economica, ecologica” distribuito a livello nazionale, che ha presentato in giro per l'Italia e sta per andare in ristampa.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.