Random Article


Perché sono vegetariana di Margherita Hack e la pasta ricotta e spinaci

 

 
Scheda
 

Autore: Margherita Hack
 
Titolo: Perché sono vegetariana
 
Nome piatto: Pasta ricotta e spinaci
 
Portata:
 
Difficoltà
 
 
 
 
 


 

Il perché dell'abbinamento


Propongo questa ricetta per smorzare un po' il panico che si prova di fronte alla parola "vegetariano". Per allontanare l'idea dell'alieno e del personaggio che mangia cibi con nomi strani. Quindi più facile e buono di una porzione di pasta con ricotta e spinaci cosa c'è?


In sintesi

In “Perché sono vegetariana” Margherita Hack parla del suo stile alimentare. Per l’abbinamento cibo/libro proponiamo la pasta ricotta e spinaci.

0
Posted giovedì, 8 Maggio 2014 by

 
La nostra biblioricetta
 
 

Perché sono vegetariana di Margherita Hack e la pasta ricotta e spinaciIn Perché sono vegetariana c’è un approccio davvero unico. Il vegetarianesimo è vissuto dalla recentemente scomparsa autrice Margherita Hack, nella maniera più naturale che io abbia mai raccontata prima (almeno per me). E in Italia si trattava altro che di scelte di nicchia! Era il 1922 l’anno in cui è nata in una famiglia di vegetariani, per cui, naturalmente è cresciuta da vegetariana. Perché per lei e la sua famiglia era naturale non mangiare carni. Naturale come il rifiuto degli allevamenti intensivi di animali da macello. Naturale ritenere importanti i diritti degli animali. E il tutto con un approccio naturalmente scientifico.

Il tono con cui si pone nei confronti del vegetarianesimo non cerca di fare proselitismo. Racconta uno stato dei fatti. Il suo punto di vista. E proprio per questo approccio è da apprezzare questo libretto di 125 pagine che vi consiglio di leggere e tenere caro nella vostra libreria.

Ingredienti per 4 persone per la pasta ricotta e spinaci

  • 500 g di spinaci freschi (peso già pulito e asciugato)
  • 300 g di pasta corta (io ho usato fusilli)
  • 200 g di ricotta fresca
  • 1 grossa cipolla pelata e affettata finemente
  • olio extravergine di oliva
  • pangrattato

La ricetta della pasta ricotta e spinaci

Perché sono vegetariana di Margherita Hack e la pasta ricotta e spinaci

Mentre la nostra pasta cuoce secondo le indicazioni della confezione noi stufiamo cipolla e spinaci in un ampio tegame. Una volta stufati (basteranno pochi minuti) passiamoli con il frullatore a immersione ottenendo una crema omogenea che poi mescoleremo, con l’ausilio di una forchetta, con la ricotta fresca.

Quindi scoliamo la pasta, una volta cotta, e mescoliamola con il nostro condimento appena fatto.

Versiamo poi tutto in una teglia di metallo che avremo unto e cosparso di pangrattato e poi sopra tutto un filo d’olio e ancora pangrattato.

Inforniamo in forno preriscaldato a temperatura media (diciamo 180° circa) per 15 minuti circa e finché la superficie non avrà fatto la crosticina dorata.

Quindi sforniamo e dopo qualche minuto di riposo, serviamo.




Chiara Chiaramonte

 
Laureata in Tecnica Pubblicitaria, ciclista urbana, appassionata di tango argentino, e vegetariana da 14 anni, ha da sempre amato leggere, cucinare e sperimentare in cucina. Da questa passione oltre due anni fa è nato il suo blog – www.chiaracucina.it – sul quale pubblica una ricetta vegetariana al giorno, ed un anno fa ha pubblicato con Navarra Editore il libro: “ChiaraCucina. La cucina vegetariana, rapida, economica, ecologica” distribuito a livello nazionale, che ha presentato in giro per l'Italia e sta per andare in ristampa.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.