Random Article


The impossible: una storia vera ci fa vivere lo tsunami del 2004

 

 
Scheda del film
 

Titolo: The Impossible
 
Regista: Juan Antonio Bayona
 
Attori e attrici principali: Ewan McGregor, Naomi Watts, Marta Etura, Tom Holland, Douglas Johansson, Geraldine Chaplin, Samuel Joslin, Oaklee Pendergast, David Firestar, Sönke Möhring
 
Anno: 2012
 
Paese: Spagna
 
Durata: 114 minuti
 
Genere:
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
5 total ratings

 


In sintesi

Senza dubbio vi appassionerete alla ricerca incessante che domina tutto il film “The impossible” di Juan Antonio Bayona e vi affezionerete ai protagonisti.

0
Posted 15 Marzo 2013 by

 
La nostra recensione
 
 

The impossible, locandina del filmChi di noi non ricorda lo tsunami che nel 2004 colpì quello che tutti avevamo sempre visto come un paradiso, la Thailandia? Difficile dimenticarlo per le immagini che i telegiornali ci hanno riproposto per giorni. Quell’onda immane che si abbatte sulla terra ferma spazzando via tutto ciò che trova. Pensate di sapere cosa sia realmente accaduto alle migliaia di persone che si trovavano nell’isola quel Natale di quasi dieci anni fa? No, non illudetevi di poter solo lontanamente immaginare cosa ha significato quell’onda.

A otto anni di distanza da quella catastrofe, The impossible, film diretto da Juan Antonio Bayona, ci mostra davvero tutto quello che è successo. Certo, è una ricostruzione, basata sul racconto di una famiglia scampata miracolosamente allo Tsunami. Quindi una storia vera.

La famiglia nella finzione è interpretata da due attori meravigliosi come Ewan McGregor e Naomi Watts. Loro sono rispettivamente il padre e la madre di tre figli favolosi. Tra loro, spicca la figura del figlio più grande, Lucas/Tom Holland il quale offre un’interpretazione vera e intensa. Ė lui a prendersi cura della madre – Naomi Watts – ferita gravemente durante la furia delle acque. Naomi Watts la vediamo bellissima solo all’inizio del film, poi la sofferenza la rende irriconoscibile.

Inizialmente seguiamo solo le vicende di madre e figlio, rimasti caparbiamente uniti anche nella furia tumultuosa dell’oceano che li sommerge, li sbatte, li trascina, ma alla fine riescono sempre a riemergere e a ritrovarsi. Per buona parte del film si è portati a pensare che siano effettivamente gli unici sopravvissuti della loro famiglia, ma… l’impossibile a volte diventa possibile.

La regia del film è impeccabile. Lo tsunami, l’arrivo dell’onda, la devastazione, le scene di massa, tutto è curato nei minimi particolari. La fotografia è un altro punto di forza di The impossible.

Vi appassionerete alla ricerca incessante che domina tutto il film e vi affezionerete a Maria/Naomi Watts, Henry/Ewan McGregor, e ai loro tre fantastici figli. Soffrirete e gioirete con loro come se si trattasse di persone della vostra famiglia.




Chiara Perseghin

 
Chiara Perseghin, nata a Padova, vive e lavora a Roma ormai da molti anni. L’amore per la lettura l’ha portata qualche anno fa ad aprire un blog letterario e ora si ritrova a scrivere su vari siti e riviste che parlano di libri. È autrice di diversi racconti pubblicati su antologie collettive. Addetta stampa di alcune case editrici, lavora in Rai da molti anni.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.