Random Article


102 chili sull’anima, di Francesca Sanzo

 
Francesca Sanzo, 102 chili sull'anima
Francesca Sanzo, 102 chili sull'anima
Francesca Sanzo, 102 chili sull'anima

 
Scheda del libro
 

Autore: Francesca Sanzo
 
Titolo: 102 chili sull'anima. La storia di una donna e della sua muta per uscire dall'obesità
 
Casa editrice: Giraldi
 
Anno: 2015
 
ISBN: 978-88-6155-601-0
 
Pagine: 130
 
Formato: cartaceo
 
Genere: , , , , ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
5 total ratings

 

Aspetti positivi


La narrazione è coinvolgente, sincera e appassionante.

Aspetti negativi


Alcuni episodi biografici forse avrebbero potuto essere approfonditi maggiormente.


In sintesi

“102 chili sull’anima” è la testimonianza di un grande cambiamento fisico e psicologico: attraverso una dieta la protagonista perde quaranta chili e acquista una nuova consapevolezza.

0
Posted martedì, 21 luglio 2015 by

 
La nostra recensione
 
 

Francesca Sanzo, 102 chili sull'animaIn pochi giorni 102 chili sull’anima, il racconto autobiografico di Francesca Sanzo, bolognese, blogger ed esperta di comunicazione digitale, è diventato un best seller su Amazon.Un successo meritato per questo libro che racconta, con coraggio e onestà, un‘esperienza molto personale: la perdita di quaranta chili di peso. Quella che l’autrice definisce una muta, non una dieta, perché per lei non è stato solo un dimagrimento eccezionale ma una trasformazione. Un cammino che l’ha aiutata a diventare una persona nuova, più matura e consapevole. Centodue erano i chili che Francesca Sanzo era arrivata a pesare, diventando obesa, a quarant’anni, dopo vari e vani tentativi per perdere peso. Ma soprattutto dopo anni bui e pieni di problemi in cui il cibo rappresentava la massima gratificazione, il rifugio sicuro a cui approdare nei momenti più frustranti.

A un certo punto, poco più di un anno fa, intraprendere la dieta è stata per Francesca Sanzo una sfida, una scommessa contro se stessa o meglio contro quella che lei definisce la sua “anima nera”, cioè l’insieme delle paure e delle insicurezze che l’avviluppavano sin dall’adolescenza. È riuscita a identificare quel senso di inadeguatezza di cui non sapeva liberarsi, che la rendeva vulnerabile e si placava mangiando e mangiando. Infatti soltanto fronteggiando i suoi limiti è riuscita a intraprendere il cammino che le ha fatto perdere tanto peso e diventare una donna nuova, finalmente in pace con il proprio corpo.

…mi sentivo una persona magra costretta in un corpo di persona grassa. Io non ero grassa, ero inciampata nel mio grasso. Avrei potuto dimagrire quando volevo. Ma non volevo mai e continuavo a ingrassare.

In 102 chili sull’anima l’autrice racconta il suo percorso fisico e psicologico senza falsi pudori, suscitando molta empatia e coinvolgimento. Conduce il lettore per mano attraverso il suo calvario fino alla rinascita, svelando particolari sia teneri che imbarazzanti, raccontando tutte le sue imperfezioni ma anche la sua forza.
E alla fine Francesca ce la fa, diventa una persona nuova, arricchita dalla sua esperienza e stupisce tutti perché ha imparato a volersi bene ed è irriconoscibile. C’è il lieto fine, come in una favola. Ha superato molte prove ed è così diversa che, come scrive alla fine del libro, un’antipatica vicina di condominio un giorno l’ha fermata sulle scale scambiandola per una nuova inquilina e ha colto l’occasione per sparlare della grassa Francesca!




Patrizia Violi

 
Patrizia Violi è laureata in giurisprudenza, vive a Milano dove fa la giornalista, occupandosi di attualità, psicologia e costume. È sposata e ha due figlie: dalla sua esperienza famigliare è nato il blog extramamma.net. Ha scritto il romanzo “Una mamma da URL” (Baldini & Castoldi). Per Emma Books ha pubblicato “Love.com” e “Affari d’amore”.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.