Random Article


Premio Campiello 2012: La collina del vento, di Carmine Abate

 

 
Scheda del libro
 

Autore: Carmine Abate
 
Titolo: La collina del vento
 
Casa editrice: Mondadori
 
Anno: 2012
 
ISBN: 9788804608769
 
Pagine: 260
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 


In sintesi

Carmine Abate, scrittore di madrelingua albanese, costruisce una storia italiana, famigliare, sospesa tra la narrazione classica e una vena di inquietudine.

3
Posted venerdì, 31 Agosto 2012 by

 
La nostra recensione
 
 

Carmine Abate, La collina del vento

Il Rossarco, ovvero La collina del vento, altura poco distante dallo Jonio, coperta da ulivi secolari, si erge come sepolcro di una città scomparsa, Krimisa, ma anche come custode di terribili segreti, quelli della famiglia Arcuri.

L’unica che ha visto tutto è la collina, ma purtroppo non ha bocca per parlare, a parte la voce del vento che però è incomprensibile ai vivi.

Una famiglia che da generazioni combatte per restare al proprio posto, senza mai piegarsi ai soprusi dei latifondisti, del fascismo e dei mafiosi. Una famiglia di cui Abate, ci racconta la storia, passando di padre in figlio, attraverso un secolo.

Finalista per il Campiello 2012, insieme a Marcello Fois, Marco Missiroli e Giovanni Montanaro, Francesca Melandri, Carmine Abate, scrittore di madre lingua albanese, costruisce una storia italiana, famigliare, sospesa tra la narrazione classica e una vena di inquietudine.

La prosa, ricca e impreziosita da espressioni dialettali calabresi, ci ci sospinge in un costante andirivieni fra la tradizione di un popolo e il contesto più ampio, l’Italia, in cui si colloca.

Singolare il senso che acquista, di pagina in pagina, lo scavare: non solo nella terra calabrese, non solo nei segreti della collina e della famiglia Arcuri, ma anche nella vita e nel carattere dei singoli personaggi, costretti a entrare in contatto con le loro più profonde convinzioni, pena l’impossibilità di restare in piedi dinanzi a venti contrari.

Non abbiamo trovato nulla perché non c’era nulla da trovare, ne sono sicuro […] Mio padre scavava per scavare. O forse il suo unico scopo era quello di rinvenire la tomba di Arturo, magari uno scopo scaramantico, perché in cuor suo sperava ancora che il padre non fosse stato ucciso né sul Rossarco né altrove.

Carmine Abate
La collina del vento
Mondadori, 2012
ISBN 978880460876
pp. 264, euro 17,50
disponibile anche in eBook a euro 9,99




Mariantonietta Barbara

 
Autrice per il web, scrittrice, editor. Ha collaborato con diverse testate nazionali di nanopublishing. Si è occupata di blogging e web strategy per piccole aziende. Leggere, scrivere e perdersi nelle serie tv sono le sue grandi passioni.


3 Comments


  1.  
    GMF

    Questo romanzo merita davvero. Una prosa classica che riesce ancora a intrigare e ad appassionare. All’opposto dei Pontecorvo di Piperno, la famiglia Arcuri di Abate, respinge la fiction e ci restituisce il senso del sacrificio e del riscatto.




  2.  
    Livio Cossutta

    Ho ordinato il libro, ma non è ancora disponibile! Abito in provincia di pordenone





Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.