Random Article


Disordini sentimentali, di Pino Corrias

 
Pino Corrias, Disordini sentimentali
Pino Corrias, Disordini sentimentali
Pino Corrias, Disordini sentimentali

 
Scheda del libro
 

Autore: Pino Corrias
 
Titolo: Disordini sentimentali. Nove storie d’amore più una
 
Casa editrice: Mondadori
 
Anno: 2016
 
ISBN: 9788804581536
 
Pagine: 139
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
no ratings yet

 

Aspetti positivi


I racconti sono costruiti come piccoli gialli che invogliano a voler conoscere la soluzione del “mistero”

Aspetti negativi


A tratti sembra che ci sia un eccessivo lavoro “di fino” alle spalle


In sintesi

Disordini sentimentali è una raccolta di racconti di Pino Corrias (“Nove storie d’amore più una” è il sottotitolo) che si muove sui sentieri dell’amore.

0
Postedmercoledì, 30 marzo 2016 by

 
La nostra recensione
 
 
Pino Corrias, Disordini sentimentali

Pino Corrias, Disordini sentimentali. Nove storie d’amore più una

È un viaggio nel cuore umano, colmo di voglia d’amare che si esplicita in maniera molto diverse. Pino Corrias in Disordini sentimentali racconta storie (del resto il sottotitolo è Nove storie d’amore più una) che, se dell’amore hanno la morbidezza di una sciarpa fatta a mano (che ritroviamo proprio all’inizio dei racconti), della vita quotidiana hanno spesso quella ruvidità che serve a bilanciare le cose.

Leggendo Disordini sentimentali viaggiamo in lungo e in largo attraverso storie ambientate in varie zone del mondo, su strade che sembrano non finire mai e panorami che tolgono il fiato. Pino Corrias, maestro nell’uso della penna, dosa con sapienza gli eventi che narra, personaggi che spesso si danno la mano da una storia all’altra, pur avendo ognuna la propria fisionomia.

La struttura del libro ha il sapore di un libro d’altri tempi, come testimoniano i titoli delle storie stesse: Come Stefano seguì Kimberly tra i ghiacci del Nord; Come Mara imparò a non avere paura dei confini, tranne uno… e via dicendo. Tra le storie narrate da Pino Corrias in Disordini sentimentali quelle che ho trovato più affascinanti sono state Come Giambattista si giocò Mariateresa e due valvole del cuore e Come Giulia si perse attraversando un incrocio digitale. In quest’ultima storia, in particolare, si sente l’eco di tante storie dei giorni nostri, in cui l’amore viene riconosciuto solo se ufficiale e istituzionalizzato.

Questo immenso flusso di parole, questo bisogno di raccontarci, di dirci a vicenda che esistiamo, che facciamo parte di un prima e di un dopo, ci aiuta a dare un senso a quello che non ne ha: esserci per un giorno e non esserci mai più. Ci spinge a trovare quel senso fuori di noi, quando costruiamo imperi, anche mentali, sulle rovine di quelli passati.

Disordini sentimentali si chiude sull’uscio di un incontro: non sappiamo come andrà, ma il fatto di incontrarsi è senza dubbio un momento di speranza.

Pino Corrias, come dicevamo sopra, è un maestro nella scrittura e leggendo questo libro appare lampante. Anche se a volte bisogna ammettere che la scelta così curata delle parole e uno stile tanto limato possono andare a detrimento della scorrevolezza della lettura.




Roberto Russo

 
Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online, è editore della Graphe.it, e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.