Random Article


Il paradiso non può attendere, una divertente commedia prenuziale

 
Pamela Clare, Il paradiso non può attendere
Pamela Clare, Il paradiso non può attendere
Pamela Clare, Il paradiso non può attendere

 
Scheda del libro
 

Autore: Pamela Clare (traduzione di Stefano Sereno)
 
Titolo: Il paradiso non può attendere
 
Casa editrice: Fanucci
 
Anno: 2014
 
ISBN: 9788865084281
 
Pagine: 128
 
Formato: cartaceo; eBook
 
Genere: ,
 
Il nostro voto
 
 
 
 
 


User Rating
4 total ratings

 

Aspetti positivi


Piccante, divertente. Utile nelle giornate noiose.

Aspetti negativi


Una storiella poco impegnativa.


In sintesi

Il paradiso non può attendere di Pamela Clare è una commedia sexy leggera e piacevole che vi farà trascorrere un pomeriggio di letture piccanti.

0
Postedmartedì, 30 dicembre 2014 by

 
La nostra recensione
 
 

Pamela Clare, Il paradiso non può attendereAlla faccia della commedia sexy, ho pensato mentre leggevo Il paradiso non può attendere di Pamela Clare. Sin dalle prime pagine l’autrice si lancia in una serie di esplicite descrizioni che risvegliano anche la lettrice più pigra.

Il romanzo è una classica storia romantica: Will e Lissy sono innamoratissimi e prossimi al matrimonio, nonostante si conoscano da poco. Lui è un ex valente sportivo che ha dovuto ripiegare sul giornalismo a causa di un incidente al ginocchio, lei è una bella e ricca redattrice di moda (sigh). Entrambi hanno amici che sostengono la loro unione e che stanno preparando i classici addio al nubilato e al celibato. Tutto sembra andare per il meglio quando la madre di lei si intromette, sostenendo che lui è un tutto muscoli e senza cervello che mira esclusivamente ai soldi della sua fidanzata. Lissy, piccata e spinta, senza rendersene conto, dalle fissazioni materne, propone a Will un patto che rischia di mettere in crisi la loro unione.

Quando ho cominciato a leggere Il paradiso non può attendere, avevo da poco concluso la lettura di un classico romanzone romantico storico (di cui parlerò sempre in questa rubrica) in cui lei sospira e cede alla forza maschia di lui. Il tutto senza mai nominare una sola parte anatomica in modo esplicito.

Le prime righe di Il paradiso non può attendere mi hanno dunque dato una rapida svegliata. Non sono una lettrice abituale di questo genere di romanzi, non mi scandalizzo, ma spesso li trovo noiosi (sì, mi ha annoiata anche Cinquanta sfumature di grigio).

Ecco nel caso della Clare mi sono se non altro divertita. La storia è classica, ma ironica e spudorata e questa spudoratezza, alternata alle letture alla Jane Austen, ha reso un mio pomeriggio più piccante.

Fece quello che le era stato detto, ritrovandosi a fissare i suoi occhi scuri con lussuria, brama, con amore. Dopo, nell’attimo in cui i loro sguardi si sostennero a vicenda…




Mariantonietta Barbara

 
Autrice per il web, scrittrice, editor. Ha collaborato con diverse testate nazionali di nanopublishing. Si è occupata di blogging e web strategy per piccole aziende. Leggere, scrivere e perdersi nelle serie tv sono le sue grandi passioni.


0 Comments



Be the first to comment!


Leave a Response


(required)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.